Menù

È il giorno del voto, 43.641 campobassani chiamati alle urne

È il giorno del voto, 43.641 campobassani chiamati alle urne

È il giorno del voto. Dalle ore 7 di questa mattina, e fino alle 23, i campobassani sono chiamati alle urne per l’elezione del nuovo sindaco e dei componenti del Consiglio comunale.
A Campobasso potranno votare 43.641 elettori, di cui 20.661 uomini e 22.980 donne divisi nelle 56 sezioni elettorali presenti in città.
Sono 5 i competitor in corsa per lo scranno più alto di Palazzo San Giorgio, mentre 308 aspiranti consiglieri si contenderanno un posto nell’Assise civica.
Proverà a conquistare il secondo mandato il sindaco uscente Antonio Battista appoggiato dal centrosinistra (Partito Democratico, La Sinistra per Campobasso, Centro Democratico). A sfidarlo Maria Domenica D’Alessandro candidata del centrodestra, che ha cinque liste a supporto (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Popolari per l’Italia e È ora). Per il Movimento 5 Stelle Roberto Gravina, già candidato sindaco nel 2014, sostenuto da un’unica lista. Completano la rosa dei candidati sindaci Orlando Iannotti del Movimento dei Forconi e Paola Liberanome, che guida la lista civica Io Amo Campobasso.
Le operazioni di scrutinio inizieranno domani alle ore 14, dopo il conteggio per le elezioni europee. Qualora nessuno dei candidati sindaci raggiungesse la maggioranza assoluta dei voti (il 50% più uno delle preferenze) si andrà al ballottaggio, fissato domenica 9 giungo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.