Menù

Riflettori accesi su Castelpetroso per dare vita alla Notte dei Santuari

Riflettori accesi su Castelpetroso per dare vita alla Notte dei Santuari

Accendere la luce dei Santuari sulle comunità per vivere un momento di fede e raccoglimento. È questo il senso de ‘La notte dei Santuari’, un’iniziativa nazionale che quest’anno per la prima volta si svolgerà anche in Molise, in particolare presso la Basilica minore dell’Addolorata di Castelpetroso.
La ‘Notte dei Santuari’ intende dare alla Chiesa locale la possibilità di vivere il Santuario come laboratorio di pastorale integrata e al territorio di riscoprirne l’identità e l’appartenenza. Il Santuario, in questa notte, sarà vissuto come luogo dove la persona può essere raggiunta dalla Parola che invita al discernimento e chiama alla testimonianza e alla missione. L’evento, previsto nella notte tra domani e domenica, è stato organizzato dall’ufficio nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della CEI in collaborazione con l’ufficio nazionale per la Pastorale delle Vocazioni, unitamente al Collegamento Nazionale dei Santuari Italiani. In Molise è stata scelta la Basilica minore dell’Addolorata di Castelpetroso perché è riconosciuto da tutti i fedeli come il Santuario simbolo della religiosità in tutta la regione. A livello locale, l’iniziativa è coordinata dall’ufficio diocesano della Pastorale per il turismo, tempo Libero e Sport guidata da Mario Ialenti e da don Giacomo Piermarini.
Il programma. La ‘Notte dei Santuari’ inizierà alle ore 20 con l’arrivo alla basilica, dove si svolgeranno attività di orientamento e giochi a cura del Centro Sportivo Italiano. Alle 21 si andrà ‘in cammino verso il Santuario ‘ e poi alle 21:30 il luogo di culto si animerà con canti, musica, recitazioni. Alle 22:30 si terrà un momento culturale dal titolo ‘Conosci il santuario’ a cui seguirà, alle 23, la veglia di preghiera. La ‘notte’ si chiuderà con la Santa Messa. Un’occasione unica, dunque, per accendere una luce sul forte valore simbolico che i Santuari hanno per la Comunità cristiana e per l’umanità tutta, in particolare per i fedeli molisani.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.