Menù

Ex Ittierre, fumata nera a Palazzo D’Aimmo

Ex Ittierre, fumata nera a Palazzo D’Aimmo

Niente di fatto in Consiglio regionale per la proposta della Commissione per ottenere la mobilità in deroga per gli ex lavoratori Ittiere. Manca Michele Iorio.
A Palazzo D’Aimmo ieri la giornata è trascorsa con la giunta che ha risposto ad una serie di interpellanze ed interrogazioni presentate dalle opposizioni.
In Aula si discute sul finanziamento delle classi primavera. A presentare l’interpellanza il Partito democratico. A chiedere se a settembre le attività degli asili nido saranno programmate il capogruppo Micaela Fanelli. Secca la risposta del sottosegretario Pallante: «Sono state finanziate tutte le 27 richieste arrivate dai comuni per 43 progetti propedeutici ai servizi di prima infanzia». Una risposta che per l’ex segretario del dem «è completamente insoddisfacente, stante l’imminente inizio del nuovo anno scolastico e la totale incertezza in cui versano i genitori che ancora non sanno se a settembre i loro figli potranno frequentare le sezioni Primavera e molti giovani docenti, che non sanno se prenderanno servizio a scuola». Ma non solo. Per Fanelli c’è «da registrare il silenzio dell’assessore Mazzuto».
Ed è sempre il Pd ad incalzare la maggioranza con un’interrogazione con cui ha chiesto alla giunta chiarimenti sui rimborsi alle aziende della Provincia di Isernia che hanno subito danni dall’alluvione del carpino del novembre 2018. A rispondere sempre Pallante: «La regione ha quantificato in circa 2 milioni di euro i danni e ha avanzato nuove richieste al ministero competente. Siamo in attesa di avere ulteriori fondi. Al momento il primo intervento è stato di 30mila euro per la messa in sicurezza del ponte».
Arriva in Aula anche il parco del Matese, ma manca l’assessore Cavaliere. «Dopo oltre un anno manca ancora la perimetraziobne, l’individuazione della sede e una governance politica» incalza Fanelli.
Stuzzica la giunta anche Fabio De Chirico. L’esponente del Movimento 5 Stelle con una interpellanza ha chiesto chiarimenti all’assessore regionale Luigi Mazzuto sulla situazione del personale dei centri per l’impiego. E se per il bando dei navigator sono in previsione 13 nuove assunzioni, l’assessore della Lega ha chiarito che la Regione sta lavorando per avviare una nuova convenzione con il ministero per la contrattualizzazione di nuove unità di personale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.