Menù

Ciak si gira, al Cvtà Street Fest questa sera è di scena il cinema

Questa sera al “Cvtà Street Fest”, seconda giornata del festival di street art ideato e diretto da Alice Pasquini, arriva anche il cinema. Nel fossato del castello angioino, grazie ad una collaborazione con “Molise Cinema”, saranno proiettate due opere cinematografiche molto interessanti. Alle 20.45 è prevista la proiezione di “Così in terra”, un corto diretto dal regista Pier Lorenzo Pisano con la partecipazione di Roberto Citran e Angelarosa Orsini. A seguire il film “Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità” di Julian Schnabel con Willem Dafoe, Oscar Isaac e Mads Mikkelsen.
«Saranno due le opere cinematografiche – annunciano gli organizzatori – in programma venerdì 14 giugno al “Cvtà Street Fest” nell’ambito della rassegna molisana di street art diretta da Alice Pasquini. Due lavori che trattano rispettivamente di temi molto cari alla rassegna, in cui valorizzazione e recupero dei territori disastrati, arte e rispetto della natura sono imprescindibili concetti, anche per un rinnovamento interiore all’interno di una società sempre più frenetica e sfuggente. Nel fossato del Castello Angioino di Civitacampomarano, che ispirò Manzoni per la figura dell’Innominato, a partire dalle ore 20,45 e in collaborazione con Molise Cinema Film Festival, verrà dapprima proiettato il corto “Così in terra”, di Pier Lorenzo Pisano, interpretato da Roberto Citran e Angelarosa Orsini: la storia di due anime che cercano di ricucire la ferita di un terremoto che non ha lasciato nemmeno il rumore dei respiri. Un’opera che ha ottenuto, per la sceneggiatura scritta da Flaminia Gressi, Pier Lorenzo Pisano, Nicoletta Senzacqua, una menzione speciale nell’ultima edizione di Molise Cinema Film Festival:” per aver raccontato con grazia un luogo e un momento, quello dei paesi del post terremoto, attraverso lo sguardo di un prete che non riesce, se non con i silenzi e i vuoti, a rispondere alle domande che tutti ci poniamo”. La seconda proiezione, improntata alla biografia di uno dei più grandi e travagliati maestri della pittura, è Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità (At Eternity’s Gate), un film del 2018 diretto da Julian Schnabel con protagonisti Willem Dafoe, Oscar Isaac e Mads Mikkelsen. La pellicola racconta gli ultimi e tormentati anni di Vincent Van Gogh, dalla burrascosa amicizia con Paul Gauguin, fino al colpo di pistola che lo uccise a soli 37 anni».
Nel gran finale del festival, sabato 15 e domenica 16 giugno, sarà inoltre possibile ammirare le opere finali degli street artist Milu Correch (Argentina), Martin Whatson (Norvegia), Add Fuel (Portogallo), Jan Vormann (Germania) e Studio Aira (Italia), insieme a uno specifico tour dei muri con visita guidata ed una installazione sonora-visuale per i vicoli del paese a cura di Dj Gruff e Chef Rubio. Numerose occasione di interazioni per i convenuti anche durante gli assaggi dello street food tradizionale offerti dagli abitanti nelle proprie case, live set e jam session musicali, passeggiate ecologiche, giochi della tradizione locali e workshop artigianali.
«Siamo giunti alla 4 edizione – dichiara l’assessore alla cultura Luciana di Paolo – dove ancora una volta è protagonista l’arte, che torna a colorare il nostro borgo e che merita ritorno. Il “Cvtà Street Fest” nasce per merito di una mail che la presidente della pro loco mandò all’attuale direttrice artistica Alice Pasquini, street artist romana le cui opere sono sparse in quasi tutto il mondo. Dopo i primi lavori realizzati tra il 2014-2015, nel 2016 è iniziata questa manifestazione, che ogni anno porta in paese artisti di fama mondiale e migliaia di visitatori. Questa è la prova che chi crede nell’arte, in qualsiasi forma essa si manifesti, è vincente! È così che Civitacampomarano ha vinto la scommessa!».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.