Menù

A Termoli dieci comuni in trincea per salvare la sanità

Il summit dei sindaci del basso Molise tra medici, primari e direttore amministrativo dell’Asrem, a Termoli, in sala consiliare, avvenuto venerdì pomeriggio a porte chiuse, confronto che aveva visto un prologo con solo amministratori tre giorni fa al comune di Petacciato, si è chiuso con un documento, firmato dai primi cittadini o delegati di dieci amministrazioni. «I presenti al termine della discussione che ha visto l’intervento fattivo e collaborativo sia dalla parte politica che tecnica chiedono un incontro urgente alla direzione generale Asrem per rappresentare le criticità dell’ospedale bassomolisano. I sindaci del territorio, quindi, insistono sulla richiesta di incontro, anche quale collegio dei sindaci, al fine di assicurare il mantenimento dei servizi essenziali di assistenza sanitaria. Nelle more di ciò si chiede di soprassedere per qualsivoglia decisione aziendale». I sottoscrittori: il sindaco di Termoli Francesco Roberti, il sindaco di Larino Pino Puchetti, il sindaco di Portocannone Giuseppe Caporicci, il sindaco di Campomarino Piero Donato Silvestri, il sindaco di Ururi Raffaele Primiani, il sindaco di San Giacomo degli Schiavoni Costanzo Della Porta, il sindaco di Tavenna Paolo Cirulli, il presidente del consiglio comunale di San Martino in Pensilis Antonio Zio, il sindaco di Petacciato Roberto Di Pardo, il sindaco di Guglionesi Mario Bellotti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.