Menù

CIS, il comandante Carosella denuncia: innegabile un conflitto d’interesse presente al Tavolo

CIS, il comandante Carosella denuncia: innegabile un conflitto d’interesse presente al Tavolo

Cis Molise suo malgrado, quasi ridotto ad una spugna politica.
Ciò nonostante e doveroso riconoscere l’impegno del Governo ed in particolare del Pres Conte e del Min. B. Lezzi, perché il CIS ha suscitato un notevole interesse come aiuto economico per nuove infrastrutture materiali e immateriali o di opere iniziate e mai completate per lo sviluppo della nostra Regione atteso da anni concedendole un chance unica. Peccato che qualcosa non sta funzionando a dovere mettendo a rischio il proseguo dello stesso e questo sarebbe una perdita notevole per il Molise e sono convinto che anche il Pres. della Regione Donato Toma sia d’accordo su questa considerazione.
Forse mi sbaglio ma ho riscontrato un finanziamento che di certo non sta premiando il merito e lo sviluppo sopra citato. Allora sorge spontanea una semplice domanda.. Perché. Dove bisogna cercare il difetto..
È vero ed è normale che se accontenti da un lato rendi sconteno l’altro e in questo teatrino forse sarebbe meglio non fare e non dare nulla.
Per l’aviosuperficie non posso negare che all’evidenza dei fatti occorsi e dopo tutti gli attacchi politici ricevuti e con una discreta mancanza di rispetto concreto, era prevedibile l’esito attuale. Altresì ha dell’incredibile vedere seduti ad un tavolo istituzionale coloro che sono controllori e controllati allo stesso tempo. Un conflitto d’interessi innegabile. In pratica era scontato l’esito anche in presenza di altri progetti più strategici come l’aviosuperficie e/o altre opere infrastrutturali presentate. Quindi a questo punto, a rigor di logica, dovevano essere presenti tutti i sindaci e rappresentanti di enti ma ovviamente e un impresa attuarlo ed in questo caso che il tavolo avrebbe dovuto assumere in sé solo il Pres. del Conslglio Conte, il Min. Lezzi, I rappresentanti dei Ministeri preposti, Invitalia e il Pres. della Regione unica figura non presentante progetti. Ma tutto ciò non è avvenuto.
Chiedo a Invitalia su quale armonia si è basata visto che la cantierabilita è quasi assente in diverse proposte o peggio la prefattibilita.
Tutto ciò non è una critica ma una semplice considerazione personale

Per quanto alle cifre assegnate su 220 milioni quasi 130 solo al progetto tratturi, mi sia concesso ma lo ritengo francamente eccessivo perché si poteva partire con una quota inferiore per far accedere altre proposte.
Aggiungo che da articolo riportato da testata giornalista locale si legge…
nei prossimi giorni, insieme agli altri Comuni interessati dal progetto tratturi, saremo chiamati dai responsabili di Invitalia a esporre in maniera più dettagliata l’idea progettuale elaborata.
Se lo stato dell’arte e questo non è cantierabile subito.
Inoltre, sia chiaro che il terzo lotto fondo valle verrino per collegare l’alto Molise con l’adriatico era e resta un opera importante e da farsi, ma quello che non si comprende è che il CIS ha concesso l’approvazione per 6M di euro verso il progetto esecutivo per cui anche in questo caso, opera non cantierabile subito.
Ma scusate allora di cosa stiamo discutendo. cantierabile, non cantierabile, fattibile non fattibile e così via di seguito uno stato confusionale.
L’aviosuperficie pur avendo le così dette carte in regola non accede ai primi 66 perché non cantierabile subito mentre altri allo stesso stato si.
Ma proseguiamo.
L’aviosuperficie aveva presentato due soluzioni. La prima già proiettata al futuro con un investimento di 15M e la seconda di 9M circa. La differenza è sita nelle dimensioni della pista e la presenza dello svincolo sulla SS17. In merito alla forza lavoro, erano anzi desidero dire sono stimate 20 unita ed entro fine 2022 a 65. Fine 2023 con il passaggio di categoria ed operazioni di volo di linea, la forza lavoro si porterebbe a 85 unità. È non dimentichiamo l’indotto che spazia dalla ristorazione a tutti i servizi ausiliari. Nel complesso un giro d’affari stimato iniziale compreso tra 5/8M di euro sino a giungere nel ciclo temporale di cinque anni anche oltre.
È prevista ed è stato sviluppato un primo studio, la possibile costituzione di una piccola compagnia interregionale aerea Molisana concepita considerando la realtà cioè senza pensare a numeri che non avrebbero senso per una Regione di 300.000 persone, utilizzando una tipologia di velivolo con una massima capienza di 48 passeggeri per destinazioni nazionali.
Altre destinazioni potranno essere coperte da vettori tipo Ryanair o EasyJet etc. se la richiesta reciproca troverà la convergenza economica.
Questo è un passaggio che potrà essere attuato, solo con il passaggio da aviosuperficie a piccolo aeroporto di classe C1 e si spera attuare entro il 2023.
La programmazione e legata anche alla scuola di volo professionale per piloti di linea con provenienza europea proposta nel Comune di Agnone e l’opportunità di portare dagli USA una azienda con tecnologia aeronautica avanzata per la ricerca e produzione di sistemi avionici per la navigazione e autolanding innovativo. Quest’ultima offrirebbe opportunità per 50 addetti tra laureati e non… In ambito universitario sarebbe interessante valutare il corso di laurea in ingiegneria aerospaziale che si legherebbe alla struttura di ricerca. Ulteriore riflessione e’ dovuta e cioè se continuare o se chiudere il libro una volta per tutte perché abbiamo in due anni, tollerato tutto ma proprio tutto e proseguire oltre in questo modo non sarebbe più possibile. Che senso avrebbe. .
Se scrivo che l’aviosuperficie sembra essere un opera quasi sgradita alla politica e ad alcune persone in quanto si toccano settori particolari, non lo è per la gente e non lo è per le classi imprenditoriali che oggi hanno non solo manifestato interesse ma anche di forte e compatta adesione fino alla costituzione della Soc. consortile spa destinata alla gestione. Francamente oggi trovare un aggettivo e difficile e ti porta a diffidare ogni situazione. Oggi senti voci di sorpresa proprio da quelli che hanno remato contro e non hanno mai sostenuto e dato fiducia al CIS a tal punto che anche il Pres. Conte ne aveva preso atto. Ora tocca agli imprenditori dimostrare la loro forza perché senza loro senza persone che investono altro che sviluppo ma decadimento atomico. Mi chiedete ancora se sarò in pista nelle prossime ore unitamente alla CCIAA del Molise…. Si, ovviamente ma dipende anche dagli eventi delle prossime ore.
Ed eccoci a Invitalia Soc. Governativa soggetto attuatore CIS cioè colei che è incaricata di meritare ripeto meritare 356 progetti.

Da quanto ormai noto sembra che l’analisi non sia stata proprio quella secondo le regole di ammissione al CIS.
Certo bisognerebbe essere più analitici per una certezza.
Un algoritmo senz’altro e di notevole aiuto ma resta sempre una formula matematica.
Ad oggi devono spiegare perché la lista 66 non sia stata presentata al 100% cantierabile subito ma in parte.
Se Invitalia ha dato il via libera a soggetti senza valenza di concretezza dovrebbe per lo meno rivedere questa decisione.
Al contrario sono stati spesi altri soldi da Comuni ed Enti per nulla.
I soldi ahimè, non piovono dal cielo; peccato perche sarebbe un ottima banca.
Mi sia concesso ma avrebbero dovuto essere più chiari sin dal 2 aprile e rimarcare bene i punti di ammissibilità per la prima trance e cioè..

STRATEGICITA’
FATTIBILITA’
CANTIERABILITA’
ADDIZIONALITA’.
= ALGORITMO CIS

Se I progetti sottoposti non sono cantierabili subito entro 12 mesi, evitate di proporvi. Molto semplice…
La Regione Molise faccia anch’essa la sua PARTE con rispetto verso tutti i proponenti e anche con una certa velocità, chiedendo più budget e sollecitare la rimodulazione e che questa medesima abbia tempi brevi.
Al contrario il Molise si metta l’anima in pace perché se ci sono voluti 53 anni per arrivare a questo stadio figuratevi quanti ne dovrebbero trascorrere per renderci conto che il GPS umano si è impallato.

Com.te Carosella Emilio
Resp. Prog. Aviosuperficie L. C. Molise

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.