Menù

Emissioni di ossido di azoto oltre il limite, denunciato il gestore della Fater di Campochiaro

Emissioni di ossido di azoto oltre il doppio rispetto alla legge: è quanto hanno appurato i Carabinieri del Noe che, a seguito di attività di monitoraggio e controllo sul rispetto della normativa in materia ambientale, hanno denunciato all’autorità giudiziaria per inosservanza delle prescrizioni contenute in Autorizzazione integrata ambientale della Regione Molise in materia di emissioni in atmosfera, il gestore della Fater Spa. La nota azienda, nella zona industriale di Campochiaro, opera nel ramo della fabbricazione di prodotti chimici. Dalle analisi effettuate dai tecnici di Arpa Molise, è emerso infatti che le emissioni di “ossidi di azoto in NO2” prodotte dallo stabilimento, hanno superato i limiti consentiti di oltre il doppio rispetto alla normativa nella specifica materia.
Pertanto, al gestore dello stabilimento matesino, i carabinieri del Noe hanno intimato di adottare, con effetto immediato e sotto lo stretto controllo di Arpa Molise, tutti gli accorgimenti per ripristinare gli impianti.
Si tratta di una delle più importanti aziende con sede in Molise. La Fater produce e distribuisce in 39 Paesi, nei mercati dell’Europa Occidentale e Ceemea, i prodotti a marchio Ace Neoblanc e Comet; in Italia ha ampliato fin dagli anni 60 i mercati dei prodotti assorbenti per la persona, oggi produce e commercializza per l’Italia i prodotti a marchio Pampers, Lines, Lines Specialist, Tampax. La sede legale è a Pescara mentre gli stabilimenti di produzione in Italia sono a Pescara e Campochiaro , all’estero sono in Portogallo, a Porto, in Marocco, presso Mohammedia, e in Turchia a Gebze.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.