Menù

Conte rientra in partita da Foggia, ora «corsa per firmare il Cis Molise»

Conte rientra in partita da Foggia, ora «corsa per firmare il Cis Molise»

«Non mollare non mollare non mollare…». Cori da stadio, strette di mano, abbracci e selfie.
La prima risposta di Giuseppe Conte a Matteo Salvini, dopo la diretta da Palazzo Chigi dell’8 agosto, arriva dal Sud, da casa sua. La piazza è quella di Foggia, davanti alla Prefettura dove il premier firma il Cis della Capitanata. E rassicura il vicino Molise che il contratto di sviluppo istituzionale per la XX Regione è «determinato a firmarlo» perché, spiega, «quando prendo un impegno lo voglio portare a termine, quindi stiamo correndo come pazzi per firmarlo». È una «promessa che faccio ai molisani, come una promessa che vorrei mantenere con tutti gli altri», aggiunge Conte riferendosi alle altre misure attivate per la Basilicata, la Sardegna e gli altri territori.
«Ho un metodo di lavoro e un obiettivo – ribadisce il presidente del Consiglio a margine dell’incontro in Prefettura nel capoluogo dauno a cui hanno preso parte anche il ministro per il Sud Barbare Lezzi e il governatore Michele Emiliano (inizialmente contestato dalla folla) – lavorare nell’interesse del Paese. Credetemi sulla parola, ho avuto decine e decine di sindaci che hanno partecipato e presentato progetti, non ho mai chiesto al mio staff, non sono mai andato a controllare di quale partito politico fossero. Quando si lavora nell’interesse del Paese non conta il colore politico, conta chi hai di fronte, se vuole lavorare o no per la sua comunità. Questi sindaci l’hanno fatto e hanno avuto da me la massima considerazione a prescindere dal colore politico. Ed è questo il risultato: abbiamo fatto in quattro mesi, devo dire non per merito mio – io ho coordinato -, per merito di tutti, un lavoro straordinario».
Che presto il contratto di sviluppo per il Molise – 220 milioni di investimenti per 66 progetti – potrebbe essere siglato al più presto lo conferma anche l’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri: «Stiamo lavorando tutti perché al più presto il presidente del Consiglio possa concludere con la sottoscrizione così come oggi in Capitanata anche il Cis Molise. Siamo confidenti di riuscirci nei prossimi giorni». Arcuri poi ripete ancora una volta che c’è spazio per altri progetti e altre risorse che serviranno a finanziarle: «Questo è solo il primo gruppo di progetti che verranno finanziati, per varie ragioni, poi ne seguiranno altri con la dotazione finanziaria ugualmente necessaria».

ritai

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.