Menù

Campobasso, vicolo ridotto ad una discarica: scendono in campo i residenti

Sempre più spesso, ormai, ci capita di pubblicare notizie riguardanti l’abbandono selvaggio di rifiuti per strada, un fenomeno che evidenzia la mancanza di rispetto e di senso civico da parte di molti cittadini del capoluogo. Nello specifico, negli ultimi anni, numerosi i casi di inciviltà denunciati dai residenti nell’area del centro storico.
Stavolta, però, Campobasso mostra il suo volto migliore, a dimostrazione del fatto che c’è anche chi, pazientemente, umilmente e con grande senso civico, contribuisce nel suo piccolo a rendere migliore la nostra città.
Siamo nel borgo antico, esattamente nel vicolo San Nicola. Qui, molto spesso, i residenti si ritrovano a fare i conti con la sporcizia accumulata da ignoti all’ingresso delle proprie abitazioni: pacchetti di sigarette, bottiglie e cartacce di ogni genere abbandonate a terra o addirittura interi sacchi dell’immondizia volutamente lasciati lì da chi, per inerzia o furbizia, reputa troppo ‘faticoso’ differenziare i propri rifiuti.
Ricordiamo, infatti, che nel centro storico è operativa da tempo la raccolta differenziata. Una pratica che, purtroppo, viene ancora ‘rifiutata’ da diversi abitanti della zona.
Dopo l’ennesimo tappeto di scarti accatastato nel vicolo, alcuni residenti, stanchi di vedere quella zona trasformarsi lentamente in una discarica a cielo aperto, hanno deciso di rimboccarsi le maniche e di ripulire da cima a fondo la strada.
Al termine delle operazioni, però, hanno deciso anche di lanciare un messaggio ai furbetti del quartiere: «In via ‘eccezionale’ – si legge nel cortese messaggio lasciato all’ingresso della strada – questo vicolo è stato ripulito a cura e spese del vicinato. Se esso rimarrà così lo si dovrà solo alla civiltà e all’igiene di chi vi passa e alla vigilanza di tutti.
Se invece tornerà ad essere un luogo lurido e puzzolente – avvisano– nessuno lo ripulirà più in futuro».
Il gesto esemplare dei residenti è stato immortalato e pubblicato sui social: «C’è gente che usa i vicoli del centro storico come latrine a cielo aperto e discarica di comodo – scrive nel post un utente – c’è chi, con gentilezza, altruismo e generosità, pulisce, anche se non è tenuto. Vorrei fare un ringraziamento pubblico a queste persone. La città è di tutti. Chi pulisce, pulisce anche per me. Chi sporca, sporca il posto dove vivo».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.