Menù

Di Biase: «Tartaglione aveva garantito il sostegno al candidato Felice Ianiro»

«La sera del 3 agosto Annaelsa Tartaglione ha dato la piena disponibilità di Forza Italia alla candidatura di Felice Ianiro alla presidenza della Provincia di Isernia». Lo ha confermato il vicesindaco di Frosolone Nicola Di Biase che, quella sera, era presente all’incontro con la coordinatrice regionale degli Azzurri.
«Terminata la riunione del tavolo del centrodestra che si è tenuto quel giorno nella sede della Provincia, nel corso del quale c’era stata convergenza sul nome di Ianiro – racconta a Primo Piano Molise Di Biase – io e il sindaco di Frosolone abbiamo incontrato in uno studio legale la Tartaglione e il capogruppo di FI al Comune di Isernia Raimondo Fabrizio. E in quella occasione c’è stata data per certa la convergenza su Ianiro quale candidato del centrodestra. Anche perché la candidatura di Alfredo Ricci, al tavolo, non era stata proprio discussa. Durante la riunione con la Tartaglione – ha aggiunto – c’è stato un momento di chiarimento e si è parlato anche della vicepresidenza. Scelta che noi abbiamo rimesso al tavolo politico del centrodestra. Sono uscito da quell’incontro convinto che stessimo ripartendo da una scelta condivisa, eccezion fatta per il consigliere regionale Michele Iorio che aveva invece proposto ai partiti il nome sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi». E poi? «Tutto quello che è accaduto dopo – ha detto ancora il vicesindaco di Frosolone – mi stupisce e non poco. E mi fa pensare che la politica stia vivendo un momento involutivo. Sono dell’avviso che questo tipo di atteggiamento deve essere superato e dimenticato, perché non appartiene a uno schieramento politico che vuole rappresentare le esigenze reali del territorio. Quello che mi rammarica – ha concluso l’avvocato – è che non c’è stata chiarezza di fondo e nei comportamenti. Perché si poteva non essere d’accordo con la candidatura di Ianiro, ma quel dissenso doveva essere espresso nell’ambito del tavolo del centrodestra».

Deb

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.