Menù

Sabatini direttore al Miur, la Corte dei conti blocca le nomine di Bussetti

Sabatini direttore al Miur, la Corte dei conti blocca le nomine di Bussetti

Che il cambio di governo potesse bloccare nomine e provvedimenti dei ministri leghisti uscenti era del tutto prevedibile.
A stoppare le designazioni decise dall’ex titolare del Miur Bussetti, però, per ora pare sia stata la Corte dei conti. Lo riporta il portale Tecnica della scuola, che il 24 agosto scorso aveva dato notizia che Bussetti si stesse apprestando a lasciare in eredità nomine pesanti: quelle dei direttori generali degli Usr Lombardia, Liguria, Lazio e Molise e alcune per l’organizzazione interna del Miur.
Erano stati indicati Jacopo Greco, come dg dell’Usr Lazio, all’Usr Lombardia Marco Ugo Filisetti mentre per la poltrona più importante dell’Usr Liguria era stata nominata Luciana Volta.
Alla direzione generale del Miur, ad occuparsi di contenzioso, era stata individuata Anna Paola Sabatini, da quattro anni a capo dell’Ufficio scolastico regionale del Molise, a capo del quale quindi sarebbe stata individuata un’altra dirigente.
Queste e altre nomine però sarebbero state bloccate dalla Corte dei conti che avrebbe segnalato – secondo quanto riporta tecnicadellascuola.it – alcune irregolarità nella procedura. Del caso si è occupato il deputato di +Europa Alessandro Fusacchia che aveva attaccato il decreto ministeriale per le nomine a dg: prevedeva che in caso il ministro avesse avuto un conflitto d’interessi si sarebbe dovuto astenere e la nomina l’avrebbe condotta il capo dipartimento. Questo meccanismo potrebbe aver bloccato tutto.
Se sia davvero così e come intenderà muoversi il nuovo titolare del Miur, il pentastellato Fioramonti, si saprà a breve. Vice ministro, o sottosegretario, dovrebbe diventare la renziana Anna Ascani. Che due settimane fa scriveva su Fb: «Se il nuovo governo appoggiato dal Pd riuscirà a nascere, tra i primi atti dovrà almeno sospendere le discusse nomine del ministro Bussetti e verificare se sia stato fatto tutto secondo le regole».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.