Menù

Incendio alla centrale, Enel rassicura ma scoppia la polemica

Incendio alla centrale, Enel rassicura ma scoppia la polemica

In relazione all’incendio verificatosi nella serata di martedì 10 settembre presso l’impianto turbogas di Larino, Enel Produzione informa che non si segnalano feriti e che la situazione è sotto controllo, grazie al tempestivo intervento del personale dell’impianto, dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri, immediatamente allertati da parte dell’Azienda, che hanno domato l’incendio in poche ore. Enel Produzione informa che sono in corso di accertamento le cause dell’incendio, che è avvenuto mentre la centrale non era in esercizio. Non si segnalano criticità sul servizio elettrico. Il rogo ha interessato una parte dell’impianto della centrale elettrica sita nelle Piane di Larino (ex statale 480). Sul posto, è intervenuta la squadra di Vigili del Fuoco del distaccamento di Santa Croce di Magliano e funzionari tecnici dal comando provinciale di Campobasso. Il personale ha provveduto allo spegnimento dell’incendio ed al conseguente raffreddamento delle strutture interessate. Sono seguiti sopralluoghi tecnici per stabilire le cause ed i danni arrecati dall’incendio. Ma la vicenda non si conclude qui, poiché dal territorio non si tranquillizzano con la notizia del tubicino dell’olio rotto. Già dalla serata di martedì, attraverso la vicepresidente del Consiglio comunale Graziella Vizzarri aveva sottolineato come «Le famiglie sono molto preoccupate per l’inquinamento derivante dai fumi e per quanto potrebbe ancora accadere nella centrale visto l’incremento delle fiamme. Ma la preoccupazione si unisce alla rabbia per l’intento di sminuire quanto accaduto, è un senso di abbandono quello che vivono, una prevaricazione sul territorio con poco rispetto della natura stessa. Vogliono la rassicurazione o meglio la sicurezza dell’impianto e del poterci vivere nelle vicinanze». A entrare nell’impianto ieri mattina anche i tecnici dell’Arpa Molise, ma senza fare alcuna attività. Infine, nonostante le rassicurazioni dell’Enel circa l’assenza di pericoli e disservizi nella fornitura elettrica siano giunte tempestivamente dalla Enel Spa, il sindaco di Larino Pino Puchetti vuole andare fino in fondo. Questa la sua lettera indirizzata alla stessa Enel e alla responsabile del Power Plant Center: «Oggetto: Incendio impianto Turbogas Larino. Richiesta chiarimenti. Il sottoscritto Giuseppe Puchetti, in qualità di autorità di protezione civile locale, chiede alla ditta in indirizzo di fornire dei chiarimenti in merito all’incendio verificatosi in data 10.09.2019 nella centrale Turbogas indicata in oggetto. Chiede, inoltre, di evidenziare le misure esistenti e messe in atto per mitigare l’impatto ambientale e salvaguardare la salute della popolazione, con particolare riferimento ad eventuali sostanze pericolose sprigionatesi durante l’incendio».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.