Menù

Campobasso, un’isola pedonale da piazza Prefettura fino al corso: l’idea prende forma

Campobasso, un’isola pedonale da piazza Prefettura fino al corso: l’idea prende forma

Prima un caffè al bar, poi il confronto con i titolari delle attività di piazza Prefettura, una volta cuore pulsante del commercio cittadino. Ieri mattina nuova tappa del ‘tour’ per il sindaco Roberto Gravina e per l’assessore alle Attività produttive e alla Cultura Paola Felice che, accompagnati dal consigliere Antonio Vinciguerra, hanno incontrato i commercianti della zona per recepire istanze e suggerimenti. Prosegue così l’azione di ascolto della squadra pentastellata partita già in campagna elettorale e che, come sottolineato dalla titolare al Commercio di Palazzo San Giorgio, «non può certo esaurirsi ora che amministriamo il governo cittadino».
Nei giorni scorsi, infatti, il primo cittadino e la sua vice, hanno incontrato i commercianti di via Veneto e a breve toccherà a quelli di via Mazzini, viale Elena, via Roma e corso Vittorio Emanuele.
«Il confronto avuto oggi (ieri, ndr) è stato molto proficuo – ha spiegato l’assessore Paola Felice – ed è stato programmato proprio per lavorare insieme ai commercianti alla stesura del cartellone degli eventi natalizi. Il nostro obiettivo è infatti quello di far tornare al centro delle attività di promozione i nostri negozianti e i nostri artigiani, che non possono essere coinvolti solo quando si tratta di concordare gli allestimenti e gli addobbi natalizi. Bisogna invece pesare a degli eventi che animino il centro cittadino e che rappresentano una boccata di ossigeno anche per le attività commerciali».
Altro problema atavico è la mancanza dei parcheggi che a detta di molti penalizza proprio i negozi del centro. Ma la soluzione proposta dal Comune, ovvero il progetto inserito nel Contratto istituzionale di sviluppo che prevede la creazione di un parcheggio adiacente al centro storico, è piaciuta ai commercianti. «Questa ipotesi è stata accolta con favore – ha evidenziato Paola Felice – addirittura ci è stato suggerito di completare l’isola pedonale nel centro murattiano, estendendo il divieto di transito alle auto da piazza Prefettura fino all’incrocio con via Pietrunto, creando così una continuità anche con Corso Vittorio Emanuele». Un’idea che era stata lanciata anche dalle precedenti amministrazioni (non ultima quella targata Battista) ma che non si è mai concretizzata. Del resto lo stesso sindaco Gravina al convegno nazionale dell’Anci di qualche settimana fa ha annunciato la volontà di chiudere il centro storico al traffico e creare una grande zona pedonale, sistema per altro adottato nelle principali città italiane. Che sia davvero questa la volta buona?

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.