Menù

Giustini in Comune, il governatore da Bruxelles: «Vuol condividere la bozza. Ma non sia una notifica…»

Giustini in Comune, il governatore da Bruxelles: «Vuol condividere la bozza. Ma non sia una notifica...»

A Bruxelles per partecipare al bureau del Ppe, Donato Toma viene informato che il commissario della sanità Angelo Giustini partecipa ai lavori del Consiglio comunale di Campobasso. Non dice molto, il generale. Anzi, dà l’idea che per il piano operativo ci voglia ancora tempo. Però nei due minuti scarsi di intervento a Palazzo San Giorgio dichiara che condividerà la bozza anche con il Consiglio regionale, ricordando di essere stato invitato più volte dall’Assemblea di via IV Novembre.
«Colgo la volontà del commissario di intervenire prossimamente presso il Consiglio regionale per condividere la bozza del Pos», commenta quindi il presidente a cui Primo Piano ha chiesto una dichiarazione sul punto. «Ci aspettiamo che la condivisione porti anche ad una scrittura cooperativa del medesimo e non si risolva in una mera “notifica” di decisioni sulla sanità dei molisani», mette subito in chiaro. «Attendiamo che ciò avvenga ma, comunque, il commissario, per motivi che non si comprendono, è in forte ritardo sui compiti assegnati dal Consiglio dei ministri in sede di nomina – rileva poi – Mi auguro che il Patto per la salute corregga, tra l’altro, la distorsione dei commissariamenti sottratti alla politica», conclude il governatore.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.