Menù

Tredici milioni per Isernia dal Cis Molise, il sindaco: «Un’occasione unica»

«Il Cis Molise rappresenta un’occasione unica per l’intero Molise». Ne è convinto il sindaco del capoluogo pentro Giacomo d’Apollonio all’indomani della firma, con il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, del Contratto Istituzionale di Sviluppo. A Isernia, sono stati destinati 10,5 milioni di euro per il completamento dell’auditorium Unità d’Italia e altri 2,6 milioni per il recupero di percorsi tratturali e per interventi nel centro storico cittadino.
«Al termine di un percorso iniziato esattamente otto mesi fa – ha ricordato il primo cittadino nel suo messaggio di saluto al premier -, insolitamente rapido nella pubblica amministrazione, e nel quale, devo essere sincero, non tutti credevano, è sttao sottoposto, per la firma, a ciascuno di noi, il Contratto Istituzionale di Sviluppo riguardante la nostra regione». Da qui il grazie a Conte per «aver mantenuto fede agli impegni, rispetto ai quali ci si è confrontati, sia negli incontri preliminari qui in Molise, sia nelle riunioni del Tavolo istituzionale convocato a Palazzo Chigi. Il Cis si rivela certamente uno strumento funzionale allo sviluppo locale, attraverso interventi mirati frutto di progetti provenienti direttamente dal territorio e che hanno superato il vaglio dal Tavolo tecnico-istituzionale, al quale, peraltro, ho avuto il piacere di prendere parte.
Sono oltre centocinquanta i progetti prontamente cantierabili che interessano larga parte del territorio regionale, ammessi ai primi, importanti finanziamenti. L’auspicio è che vi possa essere, quanto prima, con la disponibilità di risorse aggiuntive, la possibilità a dare risposte anche alle esigenze rappresentate per altri progetti o da altre aree del territorio regionale che, in questa prima fase, non hanno trovato purtroppo possibilità di pronto accoglimento.
Questo è ciò che mi auguro personalmente ma sento di poter affermare, anche a nome dei tantissimi sindaci molisani, che per il Molise riavviare i meccanismi di rilancio del territorio e di sviluppo economico è ormai una esigenza imprescindibile, un bisogno indifferibile e, in quest’ottica, come ho già avuto modo di evidenziare in altre precedenti circostanze, il CIS rappresenta un’opportunità unica per il Molise, è una corsia preferenziale e un’occasione fondamentale per iniziare un percorso che può condurre questo territorio fuori dall’isolamento frenandone l’impoverimento». Il ‘grazie’ di d’Apollonio è stato rivolto anche a «tutti coloro che hanno collaborato e sostenuto questa iniziativa a favore del Cis Molise, in particolare il dottor Domenico Arcuri e tutta la struttura di Invitalia per l’assistenza fornita ed il prezioso lavoro svolto fin qui».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.