Menù

Sindaci “arbereshe” con Ilir Meta in Puglia

Sindaci “arbereshe” con Ilir Meta in Puglia

Hanno strappato la promessa di una visita ufficiale anche in basso Molise da parte del Presidente della Repubblica dell’Albania, Ilir Meta. Comunità arbereshe del Centro-Sud riunite ieri a Casalvecchio di Puglia, per la visita ufficiale del Capo dello Stato albanese Ilir Meta. Il Presidente della Repubblica visiterà Casalvecchio di Puglia, centro dei Monti Dauni che trae le sue origini dalle immigrazioni storiche albanesi del XV e del XVI secolo. La visita di Meta rientra in una intensa attività svolta dal Presidente per recuperare i legami storici e culturali con le comunità arbëreshë (così si chiamano nell’antica lingua albanese parlata in quei centri) che rappresentano per l’Albania un’importante testimonianza del proprio passato. Ad organizzare l’evento, il sindaco di Casalvecchio di Puglia Noè Andreano, che da tempo ha intrapreso una efficace azione di promozione della cultura tradizionale e dei legami con la terra dalla quale venivano i primi abitanti della cittadina. In Puglia, anche i 4 sindaci dei comuni di origine arberesh del basso Molise. Giorgio Manes di Montecilfone, Giuseppe Caporicci di Portocannone, Raffaele Primiani di Ururi e Piero Donato Silvestri di Campomarino. Sono chiamati assieme ai colleghi primi cittadini di Abruzzo, Puglia e Campania, a firmare un protocollo d’intesa per la promozione e la valorizzazione della cultura arbereshe. «L’incontro con il Presidente Meta – ha dichiarato il sindaco Andreano – diventa obiettivo di sviluppo ed assume rilevante importanza per la valorizzazione e la promozione del territorio dei Monti Dauni e per lo sviluppo degli scambi culturali e commerciali con l’Albania». Alla manifestazione, infatti, il Sindaco Andreano ha invitato i massimi rappresentanti istituzionali, sia nazionali, come il Presidente del Consiglio Giuseppe conte e il Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, sia del territorio, come i Parlamentari dauni, il Prefetto di Foggia Raffaele Grassi, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e gli Assessori al Bilancio Raffaele Piemontese e all’ Industria turistica e culturale Loredana Capone, l’Ambasciatrice della Repubblica di Albania a Roma Anila Bitri, il Console di Albania a Bari Adrian Haskaj, i sindaci dei Comuni arbëreshë di Puglia, Molise, Abruzzo e Campania, i sindaci dei Comuni dei Monti Dauni e le principali autorità civili e militari della Capitanata, oltre ai rappresentanti delle forze economiche e produttive che potrebbero avere interesse a sviluppare i rapporti con l’Albania. Dalle ore 11, nella sala del Centro Polivalente, c’è stata una conferenza sul tema “Lo sviluppo dei rapporti socio-economici tra le comunità arbëreshë e l’Albania”. Dopo i saluti delle autorità, le relazioni saranno affidate al Prof. Pasquale Pazienza dell’Università di Foggia e al prof. Artur Beu dell’Università di Tirana. Alle 12.30, nella sede comunale di Casalvecchio, i sindaci dei comuni arbëreshë di Casalvecchio di Puglia, Chieuti, San Marzano di San Giuseppe, Campomarino, Montecilfone, Portocannone, Ururi, Greci e Rosciano per la frazione di Villa Badessa, hanno sottoscritto alla presenza del Presidente Meta un protocollo d’intesa per lo sviluppo di iniziative congiunte che conducano, appunto, allo sviluppo delle relazioni culturali, sociali ed economiche sia tra questi centri albanofoni che con l’Albania.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.