Menù

«Voglio il mio stipendio»: operaio di una ditta isernina minaccia di buttarsi dal tetto

«Voglio il mio stipendio»: operaio di una ditta isernina minaccia di buttarsi dal tetto

Momenti di paura ieri mattina per uomo di 45 anni di San Severo, operaio per una ditta isernina. L’uomo è salito sul cornicione del Comune di Francavilla al Mare, dove sono in corso lavori di adeguamento sismico, minacciando di buttarsi perché non ha ancora percepito lo stipendio di agosto del 2018 dalla De Francesco Costruzioni.
L’uomo, che reclama spettanze per 1.600 euro, e che ha esposto un cartello legandolo all’impalcatura dell’edificio, in seguito all’intervento dei carabinieri, è stato convinto a scendere. Sul cartello c’era scritto «Voglio il mio stipendio agosto 2018». L’impresa molisana, riferisce l’Ansa, sta effettuano i lavori di adeguamento sismico dell’edificio comunale ma si è aggiudicata anche il project financing per la gestione del cimitero di Francavilla. Sul posto sono intervenuti anche Polizia Muncipale, Vigili del Fuoco e 118. Non è la prima volta che si verifica una protesta del genere: almeno altre due volte, in passato, operai della stessa impresa sono saliti sul tetto del Comune di Francavilla al Mare per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi (foto Rete 8).

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.