Menù

‘Settimana del buon invecchiamento’, chiude domani

'Settimana del buon invecchiamento', chiude domani

Si avvia a conclusione la prima ‘Settimana del buon invecchiamento’, evento organizzato dall’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Campobasso, in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e alle Attività Produttive.

La giornata di oggi, venerdì 22 maggio 2015, ha avuto come tema ‘Il benessere psicologico e longevità’ e, dopo uno spettacolo teatrale tenutosi alla Casa di Riposo ‘Pistilli’, nella sala civica di Palazzo San Giorgio a relazionare alla folta platea sono stati il dottor Vecchiarelli e la dottoressa Gammieri.

“La sensazione di benessere – ha affermato il dottor Vecchiarelli – è una condizione psicologica di tipo qualitativa, che varia da individuo a individuo. Dipende dalla capacità di far fronte e adattarsi alle condizioni esterne. Sono di fondamentale importanza le relazioni sociali e le capacità di accettare i cambiamenti”.

“Occorre avere la consapevolezza – le dichiarazioni della dottoressa Gammieri – che non sono i nostri pensieri da cui ci si deve distanziare. Il mindfulness è una pratica che ci consente di guardare alla realtà in maniera differente: si deve osservare al momento presente in maniera non giudicante. Ogni momento è unico e non deve essere paragonato a un altro. La persona impara ad ascoltare e osservare le proprie sensazioni e i propri pensieri. La tecnica nasce grazie al dottor Kabat Zinn, biologo esperto di meditazione, per cercare di dare sollievo psicologico ai malati terminali, insegnando loro a vivere quel momento. L’atteggiamento deve essere quello che hanno i bambini nell’osservare e nel vivere senza pregiudizi. È una tecnica che aiuta a migliorare la capacità di concentrarsi, riducendo lo stress e migliorando la capacità di relazionarsi. Anche in caso di demenza si possono riscontrare importanti benefici. Questa pratica ci aiuta a capire che abbiamo le risorse per affrontare al meglio la realtà della nostra vita”.

Il pomeriggio si è concluso con la consegna delle pergamene agli anziani ultracentenari della città da parte del Presidente del Consiglio comunali, Sabino Iafigliola.

Domani, sabato 23 maggio 2015, è l’ultimo giorno dell’evento: dalle 10 alle 11 è in programma la scoperta del centro storico, le porte della città, visita guidata per over 65 a cura dell’Associazione Centro Storico; dalle 9,30 alle 11 e dalle 11,30 alle 13 visita guidata gratuita al Museo Sannitico per gli over 65, a cura della Me.Mo. Cantieri Culturali; dalle 17,30 alle 18,30 in Piazza Pepe ci sarà l’elisir di lunga vita (spremute di arancia) gratuitamente offerto agli over 65, a cura di Confesercenti; dalle 18,30 alle 20 in Piazza Pepe è in programma ‘Vecchio continente e Paesi emergenti: contaminazioni etniche e generazionali in cucina, assaggio di piatti etnici preparati dai migranti del C.A.T. di Campobasso; alle 19 in Piazza Pepe gara di ballo liscio con premiazione a cura di Confesercenti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.