Menù

Riconoscimento area di crisi, la risposta del Pd

Riconoscimento area di crisi, la risposta del Pd

Alle critiche del senatore Di Giacomo, fanno subito da contraltare le considerazioni all’interno del Pd con il segretario della federazione Medio Molise Pietro Maio che ricorca come “il Molise è l’unica regione meridionale che si è vista approvare 400 milioni di euro di fondi strutturali europei 2014-2020, ma grazie all’azione concreta ed efficace della Giunta Frattura il Cipe ha sbloccato in queste ore 135 milioni di euro di finanziamenti per la sanità, nel mentre il Governo ha riconosciuto lo Stato di Emergenza per la nevicata del 6 marzo 2015 ed ha firmato il Decreto di riconoscimento di Area di Crisi Industriale Complessa per una vasta parte del territorio molisano”.

“La Giunta – prosegue – ha, inoltre, portato a termine l’operazione verità sui conti pubblici regionali, derubricando dal Bilancio tutte le voci insussistenti di residui postati con procedura di altro approccio metodologico. Questi risultati concreti, operativi e brillanti attestano che grazie alla maggioranza di Centrosinistra e al ruolo decisivo del Pd, il Molise ha girato pagina e si è avviato, finalmente, verso una nuova fase incardinata sul rispetto delle regole della contabilità, delle funzioni delle istituzioni e sullo sviluppo locale trainato dal sistema produttivo privato e delle imprese. I fatti della Giunta Frattura sono più forti di ogni disinformazione sistematica e di ogni invettiva denigratoria alimentata con livore immotivato da un sistema di potere che ha portato la sanità molisana al collasso finanziario ed i debiti della Regione a superare un miliardo di euro”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.