Menù

Truffano un isernino su un sito di e-commerce, due napoletani denunciati

Truffano un isernino su un sito di e-commerce, due napoletani denunciati

La Questura di Isernia, ha intensificato l’attività di prevenzione predisponendo, in questi ultimi giorni, un piano di controllo straordinario del territorio. Nel corso delle attività effettuati oltre 120 posti di controllo con l’identificazione di mille persone e la verifica di oltre 500 veicoli. Grande attenzione è stata dedicata al controllo dei locali pubblici per contrastare i reati connessi all’abuso di alcool e stupefacenti.

La Squadra Mobile ha dato poi esecuzione ad un ordine di carcerazione del  Tribunale di Campobasso nei confronti di un giovane isernino che dovrà scontare in carcere un residuo di pena, frutto di più condanne emesse per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Il giovane, che già era sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Isernia.

La Polpost, infine, ha denuciato per truffa un 57enne ed un 23enne entrambi residenti in provincia di Napoli che, dopo aver messo in vendita  uno smartphone  su un noto sito di e-commerce e dopo aver ricevuto dall’acquirente il compenso pattuito mediante ricarica di una poste payda loro indicata, non consegnavano più la merce rendendosi, di fatto, irreperibili.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.