Menù

Lite tra famiglie, 40enne rom di Venafro ai domiciliari

Lite tra famiglie, 40enne rom di Venafro ai domiciliari

Minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Con queste accuse è stsato arresto a Venafro un 40enne del posto pregiudicato. Denunciato, peraltro, anche il figlio 18enne.

I militari erano intervenuti per sedare una lite tra famiglie di etnia rom, quando i due hanno ripetutamente minacciato di morte la pattuglia dei Carabinieri tentando di darsi successivamente alla fuga per evitare di essere identificati. Entrambi sono stati bloccati in breve tempo e nella circostanza il 40enne ha anche tentato di aggredire i carabinieri, venendo pertanto arrestato e sottoposto al regime dei domiciliari.

Nel fine settimana, tra l’altro, i carabinieri hanno continuato nella loro opera di servizio di controllo straordinario del territorio venafrano con l’istituzione di diversi posti di blocco. Ottanta i veicoli verificati con 110 persone identificate. In totale dodici le violazioni contestate. Tra questi per un 50enne completamente ubriaco sono scattati denuncia, ritiro della patente e sequestro del veicolo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.