Menù

Una nuova fortissima scossa sveglia il Centro Italia, gente in strada anche in Molise

Una nuova fortissima scossa sveglia il Centro Italia, gente in strada anche in Molise

Lunga e fortissima la scossa che pochi minuti fa ha svegliato mezza Italia, Molise compreso. Le persone si sono immediatamente riversate in strada a Venafro e Isernia, dove la scossa è stata avvertita nettamente. Anche a Campobasso nei piani più alti hanno avvertito nettamente le oscillazioni. Persino sulla costa la mattinata è iniziata  avvertendo nettamente il sisma. E’ tornata così la paura anche in Molise dove, già dopo le scosse dei giorni scorsi, erano stati avviati i sopralluoghi.

La scossa. Ancora poche le notizie sul terremoto. Pare si tratti di una magnitudo 6.1, quindi molto alta, e che l’epicentro sia questa volta in provincia di Perugia, tanto da essere avvertito dall’Emilia Romagna fino alla Campania. La scossa, avvertita alle 7.40, ha immediatamente riportato le lancette dell’orologio indietro a giovedì, quando una doppia scossa di forte entità con epicentro tra Umbria e Marche ha gettato nel panico mezza Italia.

In Molise. Sono nuovamente in corso verifiche alla staticità degli edifici più a rischio, ma al momento non vengono registrati problemi. Tanta la paura anche in regione, dove le scosse sono state avvertite nettamente da Venafro fino a Termoli.

Seguono aggiornamenti

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.