Menù

Da Bruxelles le risorse per lo sviluppo del territorio. Full immersion nell’Ue

Da Bruxelles le risorse per lo sviluppo del territorio. Full immersion nell’Ue

Si è conclusa ieri la visita al Parlamento europeo della delegazione molisana di sindaci, amministratori e imprenditori molisani, ospitati a Bruxelles da Aldo Patriciello. L’europarlamentare molisano e membro del Ppe ha commentato entusiasta il programma che i delegati hanno seguito, denso di incontri e appuntamenti, i quali hanno avuto modo di immergersi nel funzionamento dell’Eurocamera e soprattutto approfondire le tematiche legate ai finanziamenti europei: «Sono sempre stato del parere che la nostra più grande ricchezza sia rappresentata dal nostro patrimonio storico, archeologico e paesaggistico. Promuoverlo è un dovere per chiunque ha a cuore le sorti di questa regione».
La nutrita delegazione molisana ha assistito alle principali iniziative di interesse pubblico in programma in questi giorni nella capitale belga, quali il funzionamento delle istituzioni europee e la visita agli ampi spazi in cui si svolgono i lavori delle commissioni parlamentari. Ma non solo. Di particolare interesse per i tanti amministratori e imprenditori presenti a Bruxelles, la conferenza sui fondi europei per le amministrazioni comunali e le piccole imprese, con gli interventi dei funzionari e degli esperti del settore. «Un’esperienza senza dubbio di grande interesse per la nostra Regione», ha commentato il presidente del Consiglio regionale Vincenzo Cotugno.
«Dobbiamo guardare con interesse e fiducia – ha detto Cotugno – alla capacità dei nostri territori di aprirsi all’Europa, di intercettare dunque le possibilità finanziarie messe a disposizione da Bruxelles». Un’esigenza condivisa dai tanti amministratori presenti che hanno potuto confrontarsi in maniera costruttiva sulle strategie da intraprendere e le partnership da attivare al fine di non perdere il treno economico rappresentato dall’attuale programmazione economica europea. La delegazione molisana, che è rimasta a Bruxelles per due giorni, rientrerà oggi all’aeroporto di Ciampino per poi proseguire il tragitto verso Venafro, Isernia e Campobasso.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.