Menù

Rifiuti ingombranti, a Trivento apre il centro raccolta

Rifiuti ingombranti, a Trivento apre il centro raccolta

Sarà inaugurato il prossimo 4 gennaio, la struttura si trova in località Macchierio, il centro di raccolta dei rifiuti ingombranti che non possono essere smaltiti con il sistema porta a porta. Questa sarà l’occasione, oltre che per spiegare funzionamento e orari del centro di raccolta, anche per presentare i risultati dei primi tre mesi di raccolta differenziata dei rifiuti. Il centro di raccolta si trova a poche centinaia di metri dal centro abitato ed è facilmente raggiungibile dalla strada provinciale che collega Trivento alla “Trignina”.
«Il centro di raccolta comunale sarà inaugurato giovedì 4 gennaio, alle ore 10:30 – si legge nel comunicato dell’azienda che si occupa della raccolta differenziata dei rifiuti – nel corso di una cerimonia organizzata dall’Amministrazione comunale alla quale è invitata tutta la cittadinanza. Il centro di raccolta, che si trova in località Macchierio, è pensato per permettere alla popolazione di smaltire l’eccesso di rifiuti domestici differenziati, ma consente soprattutto ai triventini di smaltire rifiuti ingombranti e speciali che non è possibile conferire con la raccolta domiciliare porta a porta. Il Centro di raccolta è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale e completa il progetto di raccolta differenziata porta a porta avviato lo scorso settembre dalla società Smaltimenti Sud».
«A distanza di pochi mesi dall’avvio i risultati della raccolta differenziata sono molto buoni e l’inaugurazione del centro sarà l’occasione per presentarli ufficialmente alla cittadinanza, che in questi mesi si è dedicata con attenzione e senso civico a questo importante progetto – ha spiegato il sindaco Domenico Santorelli».
Durante la cerimonia di inaugurazione, oltre a presentare I dati dei primi tre mesi di raccolta differenziata, la ditta gestore Smaltimenti Sud illustrerà ai cittadini le modalità e i materiali che sarà possibile conferire negli orari di apertura.
Nel centro di raccolta comunale si possono smaltire rifiuti come mobili, elettrodomestici, imballaggi, materiale inerte di piccoli lavori in casa, luci al neon ed altri materiali che non si possono smaltire nei contenitori utilizzati per la raccolta porta a porta. Un altro tassello, quindi, si aggiunge al sistema di raccolta differenziata dei rifiuti che viene assicurata, oltre che nel centro urbano, anche nelle numerose contrade dell’agro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.