Menù

Guardiaregia, la banda dell’oro rosso bloccata dai Carabinieri

Guardiaregia, la banda dell’oro rosso bloccata dai Carabinieri

Sono stati costretti ad abbandonare la preziosa refurtiva i ladri di ‘oro rosso’ che l’altra notte sono entrati in azione in un’azienda di Campochiaro.
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Bojano, coadiuvati dai colleghi della stazione di Guardaregia, hanno infatti recuperato l’autocarro e i cavi di rame rubati qualche ora prima.
I malviventi hanno dapprima sottratto un furgone Daily Iveco ad un’azienda produttrice di alimenti surgelati e poi lo hanno caricato di cavi di rame, ‘prelevati’ in precedenza da un’altra azienda situata a Campochiaro.
La banda dell’oro rosso non ha fatto i conti, però, nel progettare la razzia messa in atto nel territorio matesino, con la capillare e costante presenza dei Carabinieri che monitorano l’area con il supporto di numerose pattuglie. In breve tempo, quindi, i ladri hanno avvertito il fiato sul collo, preferendo abbandonare camion e refurtiva lungo la Statale 87 per poi darsi alla fuga – con il favore delle tenebre – nella campagna circostante.
Le ricerche sono ancora in corso con il coordinamento della Procura della Repubblica di Campobasso. La preziosa refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari che non hanno potuto far altro che ringraziare i Carabinieri per la tempestività e per il continuo monitoraggio del territorio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.