Menù

Alcol, fumo e gioco: Caritas in campo a Trivento contro le emergenze sociali

Alcol, fumo e gioco: Caritas in campo a Trivento contro le emergenze sociali

Il prossimo 21 novembre, organizzato dalla Scuola di Formazione all’Impegno Sociale e Politico “P. Borsellino” della Caritas diocesana, presso la sala convegni del Seminario vescovile di Trivento si terrà un incontro pubblico su vecchie e nuove dipendenze. Alcol, fumo, gioco, ma anche internet, sesso e disturbi alimentari, saranno al centro dell’analisi degli esperti invitati al convegno.
«Non basta prenderne consapevolezza – annuncia la Caritas diocesana di Trivento da anni impegnata anche su questo fronte con i centri di ascolto di Trivento e Agnone – si deve reagire perché sappiamo che ci troviamo di fronte a vere e proprie emergenze sociali. Nelle dipendenze, in realtà, si determina tutta una serie di circoli viziosi che auto-mantengono il comportamento. Il modo migliore per prevenire tali dipendenze è informare, formare ed educare. In primo luogo bisogna ripetere ai quattro venti che provarci rappresenta una vera regressione dalla logica e una negazione del buon senso, è opportuno sollecitare lo spirito critico. Perciò amici, genitori e insegnanti debbono essere consapevoli che gli abusi sono tra i principali fattori di rischio di malattia psichiatrica e devono sapere riconoscere alcuni segnali indicatori. Tra questi troviamo modificazioni del comportamento e iperemia congiuntivale. Gli adulti sono inoltre chiamati a mettersi al fianco degli adolescenti e a mettere da parte toni giudicanti e atteggiamenti repressivi. È bene suggerire loro modalità più sane per rilassarsi e far passare il messaggio che per essere accettati dagli altri non sempre bisogna essere euforici o disinibiti».
Al convegno interverrà don Luigi Giovannoni, per tutti “don Gigi”, fondatore della comunità “Soggiorno Proposta” per il recupero delle dipendenze, emergenza educativa diffusissima. Nato il 10 maggio 1941 a Rocca di Cave, in provincia di Roma, e diventato sacerdote nel 1968, il salesiano è stato gratificato dall’Acgo come “Ortonese Doc 2014”, premio concesso dall’associazione al personaggio locale che più si è distinto durante l’anno. Altro ospite dell’incontro è Angelica Romanelli, psicoterapeuta del Sert di Campobasso, servitrice insegnante del Cat Crisalide di Campobasso e presidente dell’Arcat, Associazione regionale club alcolisti in trattamento.
«Dopo il grande successo ottenuto dal convegno tenuto in Agnone il giorno 7 novembre scorso – conclude don Alberto Conti direttore della Caritas diocesana di Trivento – ci si augura che altrettanto interesse raccoglierà la pregevole proposta della Caritas Diocesana».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.