Menù

Gelo in arrivo, il Molise si prepara ad indossare “l’abito bianco”

Arriverà in queste ore la prima vera nevicata ufficiale della stagione invernale 2019-2020. La Protezione civile del Molise ha già diramato un’allerta gialla per rischio neve, neve a quota bassa e vento.
Nello specifico, i fenomeni previsti da questa mattina e per le prossime 24-36 ore riguarderanno «precipitazioni nevose con quota neve al di sopra dei 300-500 metri, ed apporti al suolo
deboli o localmente moderati. Venti forti o di burrasca nord-orientali, con raffiche di burrasca forte in corrispondenza della aree montuose. Mareggiate sulla costa».
Allerta gialla anche sulla zona “litorale molisano” per moto ondoso.
Queste le previsioni di oggi fornite dal sito meteoinmolise.com: «Mattina: instabilità estesa su tutta la regione con alternanza di schiarite ed annuvolamenti sulla costa. Nubi più compatte all’interno con occasionali deboli nevicate oltre i 400 metri. Tendenza a peggioramento. Pomeriggio-notte: molto nuvoloso sul Molise centro-occidentale con precipitazioni sparse. Precipitazioni abbondati in alto Molise con bufere di neve oltre i 400 metri. Nevicate moderate anche nelle aree del Matese, neve anche sul capoluogo di regione con accumulo al suolo. Meglio sul Molise orientale e costiero con addensamenti ma basso rischio di precipitazioni. In alto Molise accumuli superiori ai 30-40 centimetri sopra i 500 metri. Temperature: in decisa diminuzione».
Domani invece, ultima domenica dell’anno, «giornata prevalentemente invernale. Piogge sulla costa, neve sul Molise centrale. Nel pomeriggio rimane instabile il tempo su alto Molise, campobassano, Matese e fortore con residue nevicate oltre i 300 metri. Graduale miglioramento in tarda nottata».
In definitiva «accumuli complessivi superiori ai 50-70 centimetri in alto e altissimo Molise tra 10-25 centimetri tra Matese e tra 5-13 centimetri sul Molise centrale oltre i 500-600 metri. Pertanto, l’evento sarà rilevante esclusivamente in alto ed altissimo Molise».
Date le condizioni meteorologiche avverse, dove possibile, si consiglia di limitare la circolazione in auto o, se necessario, farlo solo in condizioni di sicurezza (ruote termiche o catene).
Intanto a Campobasso la Sea è pronta a fronteggiare eventuali emergenze, come sottolineato dall’assessore Cretella. La municipalizzata quest’anno ha a disposizione 15 mezzi propri, di cui 10 spargisale e 5 spartineve e, in caso di precipitazioni abbondanti, può fare affidamento anche su 65 mezzi esterni. Stando però alle previsioni il Comune conta di non dover attuare il piano straordinario.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.