Menù

Addio al Cda Sea, arriva l’amministratore unico: è Stefania Tomaro

Addio al Cda Sea, arriva l’amministratore unico: è Stefania Tomaro

Lo aveva annunciato più volte in campagna elettorale: «Eliminare il consiglio di amministrazione della Sea e affidare la partecipata ad un amministratore unico è tra gli obiettivi della nostra amministrazione». E così è stato: il sindaco Roberto Gravina ha designato il 31 dicembre il nuovo vertice della Sea. Si tratta di Stefania Tomaro, 46enne avvocato di Campobasso, molto conosciuta in città.
Una nomina che arriva proprio alla scadenza del precedente Cda scelto dall’amministrazione Battista guidato da Gianfranco Spensieri.
Stefania Tomaro, figlia dell’ex assessore della Dc e dirigente regionale Franco Tomaro, è stata scelta tra 40 candidati che avevano risposto all’avviso pubblicato dal Comune.
Laureata in Giurisprudenza a Firenze è avvocato dal 2002. Ha alternato la libera professione, con l’attività di legale in house, presso primari Gruppi nazionali e internazionali, internamente ai dipartimenti di Pianificazione strategica/Business Development.
Ha competenze trasversali, tecnico–giuridiche, connesse ai settori industriali regolati (energy, rifiuti, servizio idrico integrato), nell’ambito del diritto societario, ambientale, contrattualistica internazionale e permitting.
Negli ultimi anni, ha affiancato alla consulenza nel settore industriale, quella day by day a favore di PMI. In particolare si occupa di project management e contrattualistica connessa alle imprese culturali. Ha inoltre esperienza nella predisposizione di documentazione tecnica per partecipazione a bandi e finanziamenti, pubblici e privati, nell’ambito della produzione e distribuzione di spettacolo dal vivo, in Italia e all’estero. Resterà in carica fino al 31 dicembre del 2022.
«È una nomina coerente con quanto detto in campagna elettorale – h commentato il primo cittadino Gravina – . Stefania Tomaro è una persona preparata, con esperienza nel settore. Un unico soggetto in luogo del collegio può dedicarsi appieno alle nuove sfide che la Sea ha davanti: il completamento della raccolta differenziata, la gestione parcheggi e il verde pubblico».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.