Menù

Parcheggi gratis per le auto ibride a Campobasso, Gravina rassicura: «Restano confermati»

Parcheggi gratis per le auto ibride a Campobasso, Gravina rassicura: «Restano confermati»

Dopo l’attacco del circolo Legambiente di Campobasso sul mancato rinnovo delle agevolazioni per i proprietari di auto ibride ed elettriche, non si è fatta attendere la replica dell’amministrazione comunale di Campobasso che, tramite lo stesso sindaco Gravina, ha voluto fugare ogni dubbio interpretativo sul rinnovo delle esenzioni anche per l’anno 2020 a Campobasso e relative al pagamento dei parcheggi in città.
«Le agevolazioni sulle auto elettriche e sulla conseguente possibilità di parcheggiare la propria auto elettrica gratuitamente sono già previste per il 2020, evidentemente una svista ha impedito di approfondire, a chi ha lanciato questo allarme, quanto era riportato nella delibera di Giunta del 24 gennaio 2019 e firmata dalla precedente amministrazione, – ha puntualizzato Gravina – nella quale è chiaramente specificato che l’esenzione totale del pagamento della sosta ai possessori di auto elettriche o autovetture con alimentazione ibrida da combustione elettrica è prevista fino alla scadenza del contratto di gestione dei parcheggi pubblici da parte della società AJ Mobilità. Scadendo tale contratto nel 2021 il problema paventato in questi giorni è lapalissiano che non si ponga».
Intanto, nei prossimi giorni, come per altro era già fissato in agenda, ci sarà un appuntamento tra l’amministrazione comunale e i rappresentanti di AJ Mobilità per analizzare in modo approfondito e meglio dettagliare le diverse situazioni legate al sistema dei parcheggi cittadini.
Eppure la denuncia di Legambiente non era del tutto infondata. A numerosi cittadini, infatti, è stato negato di rinnovare l’esenzione. È il caso di Nicola Marino: «Recatomi presso gli uffici della AJ Mbilità per il rinnovo dell’esenzione per l’auto ibrida – spiega – mi sono sentito rispondere che al momento non è possibile tale operazione in quanto il Comune non ha ancora deliberato il rinnovo. La scadenza del 31/12/2019 sarebbe stata tollerata sino al 10 gennaio. In seguito ci saremmo dovuti aggiornare in quanto, a detta del responsabile della Società,ci sarebbero state novità poiché la stessa avrebbe eccepito la differenza tra auto elettriche e ibride. Mi auguro di poter rinnovare senza altre eccezioni». Insomma, forse una mancata comunicazione tra il Comune e la società che però, assicura il sindaco, verrà risolta nei prossimi giorni.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.