Menù

Isernia, fugge dopo aver investito una ragazza: smascherato il ‘pirata’ della strada

Isernia, fugge dopo aver investito una ragazza: smascherato il ‘pirata’ della strada

Fuga in seguito a incidente con danni a persona e omissione di soccorso. Sono queste le accuse formulate nei confronti del 45enne isernino che, l’altra sera, mentre era al volante della sua auto ha investito una 19enne e non si è fermato per darle aiuto. L’uomo è stato rintracciato nel giro di poche ore e denunciato dalla Polizia.
Momenti di terrore quelli che si sono vissuti in via Tedeschi, nel quartiere San Lazzaro, davanti al bar ‘La Dolce Vita’ . Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo al voltante di un’auto di colore chiaro, ha travolto la ragazza e poi è fuggito, riuscendo – in un primo momento – far perdere le proprie tracce. L’allarme è scattato immediatamente consentendo alla macchina dei soccorsi di attivarsi. La ragazza ferita è stata trasferita al Veneziale. Nel frattempo l’accaduto è stato segnalato al numero di emergenza 113 e sul posto si sono precipitate le Volanti della Questura.
Diversi i passanti che hanno assistito alla scena e la loro testimonianza si è rivelata importante, anche perché – nonostante la concitazione del momento – qualcuno è riuscito ad annotare alcune cifre e numeri della targa dell’auto pirata, fornendo agli investigatori elementi preziosi per identificare l’uomo in fuga.
Le ricerche sono partite subito e nel giro di pochissimo tempo l’auto è stata rintracciata dal poliziotto di quartiere, grazie anche all’ausilio di una pattuglia della Guardia di Finanza. Il 45enne che, nel frattempo si era allontanato a piedi, è stato identificato e accompagnato in Questura per gli accertamenti di rito.
Ad incastrarlo, oltre alle parti della carrozzeria recuperate dalla Volante e perfettamente combacianti con le parti mancanti all’auto dell’investitore, anche le testimonianze dei cittadini e la presenza della chiave di casa della ragazza investita finita, in seguito all’urto, sullo sgocciolatoio di plastica tra il parabrezza ed il cofano.
L’auto è stata sottoposta a sequestro e il conducente, risultato comunque negativo all’alcooltest, è stato denunciato in stato di libertà.
La ragazza, affidata ai medici del Pronto Soccorso del ‘Veneziale’, è stata sottoposta agli accertamenti del caso. Subito dopo è stata dimessa dall’ospedale con una prognosi di 15 giorni.
Deb.Div.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.