Menù

Frosolone, anziana sotto la bufera rischia l’assideramento: salvata dal vigile urbano

Frosolone, anziana sotto la bufera rischia l’assideramento: salvata dal vigile urbano

L’ondata di maltempo che ha investito il Molise, non ha risparmiato Isernia e la sua provincia. Temperature in picchiata, forti raffiche di vento e nevicate anche a bassa quota hanno caratterizzato l’intera giornata di ieri. Non si sono registrate particolari criticità, ma c’è stata apprensione a Frosolone per le sorti di un’anziana, salvata dal vigile urbano in servizio in paese.
La pensionata, di 82 anni, ieri mattina nonostante la nevicata in atto ha deciso di uscire dalla sua abitazione in località Colle Carrise, a sei chilometri dal centro. Stando a quanto si è appreso, voleva arrivare in paese per fare la spesa, ma ha rischiato l’assideramento. Il vigile Giampiero Durante, l’ha notata mentre stava percorrendo la provinciale per un giro di perlustrazione. Si è subito accorto che era in difficoltà e l’ha soccorsa. Ha fatto salire la donna in macchina, l’ha riaccompagnata a casa, facendole bere qualcosa di caldo. Poi è tornato al suo lavoro. Non prima, però, di assicurarsi che la casa dell’anziana fosse ben riscaldata.
Da Frosolone a Isernia, dove invece i vigili del fuoco, insieme agli agenti della Municipale sono intervenuti nel primo pomeriggio di ieri lungo via Molise, per un palo della pubblica illuminazione pericolante, forse a causa delle raffiche di vento che si sono registrate.
Intanto per tutta la giornata di ieri i carabinieri hanno presidiato il territorio per fornire assistenza alla popolazione e, in particolare agli automobilisti.
L’Arma con l’impiego delle Stazioni, dislocate in modo capillare sull’intero territorio, anche nelle zone più impervie, con l’impiego di mezzi speciali, dei Nuclei Radiomobili delle tre Compagnie nonché dei reparti del Gruppo Carabinieri Forestali di Isernia per favorire le situazioni emergenziali, ha organizzato un monitoraggio per individuare possibili abitazioni che potrebbero rimanere isolate e eventuali soccorsi agli ammalati.
Deb.Div.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.