Menù

Lupo indenne a Matelica, altro punto rosicchiato

Lupo indenne a Matelica, altro punto rosicchiato

Il Campobasso esce imbattuto dal Giovanni Paolo II di Matelica e rosicchia anche un punto alla capolista Notaresco. Anche per questo il pareggio senza reti giunto in terra marchigiana può essere accolto con un sorriso da squadra e ambiente. A fine gara, infatti, gli oltre 200 tifosi del Lupo giunti nel piccolo impianto matelicese hanno accolto con un applauso il quindicesimo risultato utile consecutivo, intonando cori di incitamento anche oltre il triplice fischio finale. La partita, in sé per sé, non ha offerto grande spettacolo, con le due squadre che hanno innanzitutto pensato a non prenderle. L’episodio più pericoloso capita sui piedi di Cogliati nel primo tempo, ma è la traversa a negare il gol al numero 9 rossoblù. Il Campobasso avrebbe gonfiato la rete nei primi 10 minuti di gioco, ma il gol di Brenci su assist di Vanzan viene annullato per offside. Il Matelica cresce dopo lo spavento. All’11’: calcio piazzato di Croce su cui svetta Barbarossa ma il suo colpo di testa finisce alto sulla traversa. Subito dopo contropiede di Leonetti che scocca il destro ma non inquadra lo specchio della porta. Al 27’ punizione dal limite per i locali, sul pallone va Croce, palla alta sulla traversa. Un minuto più tarsi l’episodio che potrebbe far pendere la bilancia in favore dei Lupi. Cogliati, defilato, si libera dell’avversario e mira alla porta. Il destro è forte ma incoccia la traversa, il pallone resta in campo ma Brenci incespica e non riesce a trovare il pallone. Al 36’ Incontenibile Cogliati, salta un avversario sulla destra e tenta l’appoggio per Alessandro, anticipato da Urbietis per un soffio. Dopo un solo minuto di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Nella ripresa non cambiano gli interpreti in campo e anche gli equilibri tra le due squadre restano gli stessi. Al 48’ occasione per il Lupo: cross in mezzo di Vanzan dalla trequarti, smanaccia Uribetis in uscita e sventa il pericolo. Al 52’ Matelica in avanti: Moretti in scivolata prova ad impensierire Raccichini che si fa trovare pronto. Poco più tardi occasione per il Campobasso: pennellata di Bontà da destra per Zammarchi che inventa un tiro-cross su cui Cogliati non arriva per un soffio. Scatto l’ora di gioco e arriva una gran palla in verticale di Vanzan per Cogliati, ma è in anticipo Visconti sulla destra e sventa il pericolo per la sua squadra. Al 71’ bella iniziativa di Martino sulla destra che cerca Alessandro in mezzo, il numero 10 riesce solo a sfiorare di testa. Ancora Lupo in avanti al 76’ con la conclusione dal limite di Brenci, traiettoria centrale bloccata dal portiere. Sempre Brenci, questa volta in fase difensiva, spazza via dall’area di rigore un pallone scottante messo in mezzo da Moretti. A cinque minuti dal novantesimo Cogliati vola via a campo aperto e ha l’occasione buona per sbloccare il risultato ma De Santis decide di spendersi il cartellino rosso strattonando alla disperata l’attaccante rossoblù. Matelica il dieci uomini e punizione dal limite sulla quale Alessandro non riesce a inquadrare la porta. Sarà l’ultima occasione della partita. Il Campobasso conquista così un punto prezioso e si proietta con fiducia alla prossima sfida interna contro il Porto Sant’Elpidio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.