Menù

«Accuse false e strumentali», Simone Cretella ‘sbugiarda’ l’assocazione Vazzieri

«Accuse false e strumentali», Simone Cretella ‘sbugiarda’ l’assocazione Vazzieri

«Una polemica del tutto falsa e strumentale, dietro cui, probabilmente, si celano altre motivazioni che nulla hanno a che fare con la rimozione del ghiaccio e della neve». Non usa mezzi termini l’assessore all’Ambiente di Palazzo San Giorgio Simone Cretella all’indomani dell’attacco sferrato dall’associazione “Salviamo il quartiere Vazzieri” circa la mancata pulizia del tratto di strada che collega viale Manzoni e via Alfieri e conduce all’ingresso dell’istituto Petrone. L’esponente della giunta pentastellata, oltre a sollevare dubbi sull’esistenza del comitato di quartiere – «non abbiamo mai avuto il piacere di confrontarci con questa fantomatica associazione – dice – a differenza di quanto avviene periodicamente con gli altri comitati cittadini – ricostruisce tutta la vicenda. «Sono rimasto molto sorpreso nel leggere di questo ‘presunto’ disservizio. Si tratta di un’accusa del tutto falsa, tanto che anche l’istituto Petrone, con una nota della dirigente Maria Cristina Battista, in maniera del tutto autonoma ha ritenuto di dover intervenire sulla vicenda evidenziando che la rimozione del ghiaccio era stata regolarmente effettuata. Questo vuol dire – prosegue Cretella – che in realtà nessun genitore o residente si è lamentato, se non chi, senza nome e senza volto, si cela dietro questa associazione. Il piano neve ha funzionato secondo le direttive – spiega – il personale della Sea, la mattina successiva alla lieve nevicata, si è recato sul posto intorno alle 6.30 ed ripulito il viale e le scale procedendo anche allo spargimento del sale. Successivamente, intorno alle 7,30, quando hanno aperto i cancelli della scuola, ha provveduto anche alla pulizia della pertinenze dell’istituto Petrone. Dunque – prosegue riferendosi alla nota diffusa dall’associazione – chi sostiene di aver ripulito autonomamente il viale, in questo caso dice il falso. Ben venga il volontariato, ma non si può dire che il Comune e la Sea non abbiamo fatto il loro dovere. Inoltre, la foto scattata e diffusa dall’associazione è strumentale poiché inquadra soltanto il margine del viale dove era rimasta accumulata un po’ di neve. Ma il tratto e le scale erano completamenti puliti e percorribili in totale sicurezza da genitori e alunni.
Per cui – conclude l’assessore all’Ambiente – se deve esserci una polemica deve esserci anche un disservizio reale. L’amministrazione è sempre pronta ad accogliere segnalazioni e suggerimenti, ma non polemiche sterili e palesemente strumentali».
md

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.