Menù

Turismo è Cultura, San Massimo scende in campo: approvate le ‘partnership’ per due progetti

Patto per lo sviluppo della Regione Molise “Molise che incanta” Turismo è Cultura 2020 – deliberazione di giunta regionale n. 494/2019 – Avviso per il sostegno ad attività di promozione, marketing, auto narrazione, comunicazione della cultura regionale promosse sul territorio molisano, gennaio 2020 – dicembre 2020: l’amministrazione Leggieri accoglie le richieste di adesione al partenariato inoltrate dal Centro Studi Agorà Mediapolis Un Mondo d’Italiani e dall’associazione Vivi Bojano. «Tra le finalità strategiche dell’amministrazione che rappresento, ci sono la promozione, la programmazione e la realizzazione di iniziative ed attività culturali e sociali, di eventi celebrativi nonché la valorizzazione del territorio sia dal punto di vista del patrimonio culturale che turistico/enogastronomico, anche attraverso la collaborazione con le associazioni del territorio nonché il sostegno ed il coordinamento delle iniziative culturali da loro promosse – ha spiegato il sindaco Alfonso Leggieri -. In queste ultime settimane ci sono giunte due richieste di partenariato a titolo gratuito, una dal Centro Studi Agorà Mediapolis Un Mondo d’Italiani e l’altra dall’associazione Vivi Bojano, per la realizzazione di due progetti, denominati, uno “Molise Noblesse: Movimento per la grande bellezza”, l’altro “Il Rock sulle coste del Matese”, nell’ambito del Patto per lo Sviluppo della Regione Molise “Molise che Incanta” Turismo è Cultura 2020.
Il primo progetto ha come obiettivi la realizzazione di un convegno per illustrare il progetto Molise Noblesse; la promozione delle eccellenze regionali, con visita guidata al centro storico che toccherà le chiese di epoca medievale, il monumento ai caduti, la fontana e le tipiche dimore rurali del Comune; la realizzazione di un convegno sui personaggi eccellenti di San Massimo; la realizzazione di rassegne, cineforum, salotti letterari, concerti, serate, momenti conviviali, mostre, giornate studio, volti alla promozione di San Massimo e dei piccoli comuni della fascia matesina e del Molise.
Il secondo, “Il Rock sulle coste del Matese”, invece, ha come obiettivo la promozione del territorio e delle sue specialità gastronomiche oltre che la creazione di eventi per favorire l’aggregazione sociale. Il coinvolgimento in entrambi i progetti e quindi le adesioni al partenariato – ha concluso il primo cittadino sanmassimese -, non prevedono alcun impegno finanziario da parte del Comune, concederemo solo il patrocinio gratuito, il supporto logistico e le strutture disponibili compatibilmente con i regolamenti comunali, nei giorni di svolgimento degli eventi nel nostro territorio».
E.C.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.