Menù

Psicosi pantera in Molise, tre avvistamenti a Limosano

Psicosi pantera in Molise, tre avvistamenti a Limosano

Le prime segnalazioni sono state postate sui social, ma in pochi hanno dato peso alla notizia, pensando ad uno scherzo.
Nelle scorse ore però le segnalazioni sono aumentate, così come la preoccupazione tra i cittadini di Limosano che hanno allertato sia le forze dell’ordine che il sindaco Angela Amoroso.
Un animale di grossa taglia, di colore nero, molto simile ad una pantera, è stata avvistato in tre diverse occasioni nelle campagne del paese.
Lunedì mattina il primo avvistamento, in località Le Morge, da parte di un ragazzo titolare di un’azienda agricola che ha anche tentato di fotografare l’animale. Le immagini, visionate anche dal sindaco, purtroppo però erano poco nitide.
Amoroso ha immediatamente attivato il protocollo, segnalando il caso alla Prefettura, alla Protezione civile, al servizio veterinario dell’Asrem, ai Carabinieri e alla Forestale.
Il giorno successivo un’altra segnalazione: ad avvistare la pantera stavolta, sempre nella stessa zona, sono state tre persone che a bordo dell’auto hanno visto l’animale attraversare la strada interpoderale che dalle contrade conduce alla provinciale. Terrorizzate hanno chiamato i Carabinieri di Ripalimosani che sono giunti sul posto. Contestualmente il sindaco ha avvisato nuovamente la Prefettura. Ieri mattina, infatti, i carabinieri forestali hanno raggiunto Limosano per fare un sopralluogo, ma dell’animale nessuna traccia se non una impronta in parte cancellata.
Nel pomeriggio, intorno alle 15 e 30, però ancora un allarme lanciato da alcuni residenti di contrada Serre, dunque in un’altra zona.
«Non ho visto personalmente l’animale – ha commentato il sindaco Angela Amoroso contattata telefonicamente –, non posso dire con certezza che si tratti di una pantera, ma mi fido delle persone che hanno fatto le segnalazioni.
Si tratta di lavoratori, gente seria, adulta, che non avrebbe alcun motivo di inventare una notizia del genere e creare panico tra la popolazione. Per altro, prima di avvisare me hanno chiamato anche le forze dell’ordine. Erano seriamente spaventati. Nella mattinata di domani (oggi, ndr) dovrebbe arrivare anche il servizio veterinario dell’Asrem, per effettuare i controlli».
Al momento non è possibile stabilire con certezza che si tratti di una pantera, ma le descrizioni fornite dai cittadini hanno tutte elementi comuni: un animale di grossa taglia, di colore nero, con una coda molto lunga. Chi ha visto l’impronta – alcuni cacciatori – è sicuro che non sia compatibile con quella di un gatto, di un lupo o di un cinghiale, e anche le foto scattate in località Le Morge lasciano pensare ad un felino di grosse dimensioni, non di certo ad un gatto.
Impossibile anche affermare che si tratti della stessa pantera avvistata nelle ultime settimane in Puglia. Insomma sul caso, che non va comunque sottovalutato, restano ancora troppi punti interrogativi. A Limosano però è già scattata la psicosi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.