Menù

Presa la ‘banda del buco’ che aveva colpito pure a Trivento

Presa la ‘banda del buco’ che aveva colpito pure a Trivento

Nella rete di Carabinieri di Foggia la banda del buco, otto criminali ritenuti responsabili di numerose rapine a gioiellerie, tabaccherie e negozi di abbigliamento di Puglia, Abruzzo e Molise. Secondo gli inquirenti in soli due mesi, tra marzo e aprile del 2017, avrebbero colpito 14 attività commerciali a San Severo, Lesina, Serracapriola, Apricena, San Paolo di Civitate, Cupello, San Salvo, Casalanguida e Trivento. In carcere sono finiti Domenico Perdonò, Lorenzo Battiante, Carmine Fantasia, originario di Torremaggiore ma residente a Vasto, Michele Gernone, Davide Monti, Carlo Federico Rotunno. Agli arresti domiciliari Raffaele Colanero e Matteo Notarangelo. Il gruppo criminale prendeva di mira negozi senza sorveglianza o allarme e agiva solo dopo attenti sopralluoghi, poi entrava in azione tagliando serrande, forzando ingressi o aprendosi brecce nei muri dei locali guadagnandosi perciò l’appellativo di ‘banda del buco’. Nelle loro scorribande hanno rastrellato un bottino stimato intorno ai 150mila euro.
Partite da un furto messo a segno in una tabaccheria di Lesina, le indagini proseguono per scoprire se si possano ipotizzare altri furti a carico delle persone coinvolte.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.