Menù

Buoni spesa, pronti i moduli al Comune di Montaquila

Buoni spesa, pronti i moduli al Comune di Montaquila

Il Comune di Montaquila è pronto a ricevere le istanze dei cittadini bisognosi di aiuto. Ieri, a tempo di record, è stato divulgato l’avviso con le modalità per richiedere il “bonus alimentare”. Attraverso il sito web ufficiale dell’ente, la pagina Facebook e il servizio “Sms Montaquila Informa” il sindaco Marciano Ricci ha reso noto l’iter da seguire e le indicazioni per compilare l’istanza.
«Con riferimento al Dpcm del 28 marzo 2020 ed in attuazione alle disposizioni di cui all’ordinanza numero 658 in data 29 marzo 2020 del capo dipartimento della Protezione civile, relativa alle risorse da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare, connessa all’emergenza Covid-19, si dà avviso alla cittadinanza che il Comune di Montaquila ha attivato un servizio volto alle famiglie attualmente in gravi difficoltà economiche, con priorità per quelle non già assegnatarie di sostegno pubblico, mediante l’erogazione di contributi economici, cosiddetti “buoni spesa”, finalizzati all’acquisto di generi alimentari di prima necessità, presso esercizi pubblici siti nel territorio comunale di Montaquila».
Nel dettaglio, è stato spiegato che «possono presentare istanza di ammissione all’erogazione del buono spesa i nuclei familiari, persone singole e cittadini stranieri residenti o domiciliati nel comune di Montaquila, che a causa dell’emergenza Covid-19 versano in condizioni di disagio economico, con particolare riferimento a quelle senza alcun reddito e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali, o gravemente colpiti dalle misure di contenimento previste dalla normativa emergenziale Covid-19: a tutti questi nuclei – è stato sottolineato – sarà data priorità rispetto agli altri».
In altri termini, avranno la precedenza i nuclei familiari senza alcun reddito e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali; i nuclei familiari con minori a carico e non già assegnatari di sostegno pubblico; i nuclei familiari con presenza di uno o più disabili e non già assegnatari di sostegno pubblico; le persone che vivono sole e senza alcun reddito.
Saranno invece esclusi da tale misura «i nuclei familiari ovvero le persone sole che hanno istituti previdenziali da cui poter trarre sostentamento (disoccupazione, cassa integrazione ordinaria e in deroga, ecc)».
In pratica saranno quindi erogati, una tantum, dei buoni spesa di una somma variabile a seconda della valutazione dello stato di particolare bisogno emergenziale espresso dal servizio sociale. Alla domanda deve essere allegata fotocopia, non autenticata, del documento di identità in corso di validità. Gli interessati potranno presentare istanza entro e non oltre il 10 aprile 2020, utilizzando l’apposito modello debitamente compilato e sottoscritto.
Tutta la documentazione dovrà essere inviata tramite posta elettronica con pec a [email protected] oppure con mail semplice a [email protected]
Gli appositi moduli sono reperibili sia sul sito web ufficiale del Comune che scaricandoli dalla pagina Facebook o ancora dal servizio “Sms Montaquila Informa”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.