Menù

Salgono a 21 i positivi a Termoli, altri due contagi

Salgono a 21 i positivi a Termoli, altri due contagi

Da 18 a 21 nel giro di poco più di 24 ore. E’ questo il dato del trend epidemiologico del Coronavirus a Termoli. Dopo la positività del 42enne di ieri, oggi un congiunto è risultato lo stesso contagiato dal Covid-19, ma a differenza del primo, ricoverato al reparto di Malattie infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso, è stato posto in isolamento domiciliare. Dicevamo da 18 a 21, poiché al di là di questo mini-cluster familiare, persone reduci dal Nord, è stato contagiato anche un nuovo operatore sanitario, nella postazione di Montenero di Bisaccia del 118, ma inserito nella mappa cittadina. Dopo questi casi di Covid-19 a Termoli in città dove si continua a monitorare l’evoluzione della mappa del contagio. Il sindaco di Termoli, Francesco Roberti, ha confermato le iniziative, da parte della Asrem, che puntano a ricostruire la catena epidemiologica all’interno della famiglia dell’uomo e i contatti avuti nelle ultime settimane nel rispetto delle procedure previste per tenere sotto controllo tutta la situazione. Nessun allarmismo, ma un approfondimento della rete di contatti così come avviene per altri casi non legati a gruppi di contagio già conosciuti. Intanto, il centro operativo comunale continua a raccogliere dati e a fare il punto sugli interventi in accordo con la regione e con la Asrem e del ruolo dell’ospedale San Timoteo nella gestione dell’emergenza coronavirus. Roberti ha ribadito la necessità di dotare tutto il personale sanitario di tutte le misure di sicurezza necessarie per poter affrontare non solo eventuali casi sospetti ma anche tutte le attività ordinarie. «Bisogna essere pronti e preparati per evitare qualsiasi rischio rispetto a ciò che è avvenuto al nord, in particolare nelle strutture sanitarie, proprio dove si è registrata la maggiore diffusione del contagio», ha osservato il sindaco di Termoli ribadendo la necessità degli indispensabili presidi. In città, sono una cinquantina le persone tra quarantena e autoisolamento, e si aspettano novità rispetto agli ultimi casi cercando di contenere l’infezione con una stretta sui controlli. Da parte del sindaco Roberti si rinnova l’appello a osservare tutte le misure di sicurezza previste e di evitare di uscire per motivi che non sono strettamente necessari. Nonostante i controlli e le ordinanze c’è chi continua a non rispettare quanto previsto andando incontro a sanzioni ma soprattutto a comportamenti che non contribuiscono a contenere il rischio di infezione. Continuano anche le iniziative che puntano a sostenere le famiglie in difficoltà economica e che hanno bisogno di generi di prima necessità e di altri servizi. Sull’emergenza covid-19 il comune ha bandito un avviso esplorativo per la costituzione di un elenco di esercizi commerciali disponibili per l’accettazione di buoni spesa. «Vista la determinazione dirigenziale n. 648 del 31.03.2020 con la quale si approva il presente avviso per la manifestazione di interessi finalizzata alla predisposizione di un elenco di esercizi commerciali di disponibili per l’accettazione di buoni acquisto, rilasciati da questo Comune per il tramite della ditta Edenred Italia, nei confronti dei cittadini in stato di bisogno; si invitano gli esercizi commerciali operanti nel Comune di Termoli a manifestare il proprio interesse ad essere inseriti nell’elenco di esercizi commerciali disponibili alla vendita di generi alimentari mediante buoni spesa; possono richiedere l’iscrizione all’elenco gli esercizi commerciali abilitati alla vendita di generi alimentari, che svolgano attività nel Comune di Termoli, che intendono fornire generi alimentari ai cittadini in stato di bisogno, beneficiari di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari. Il Buono spesa si configura quale modalità strumentale di erogazione di un sostegno economico a favore di cittadini residenti nel Comune di Termoli che si trovino in condizioni di disagio socioeconomico. Il possessore del buono che si recherà presso l’esercizio aderente all’iniziativa avrà diritto di pagare i generi da acquistare con il buono spesa emesso dal Comune di Termoli senza che venga operata alcuna riduzione per spese di commissione o di qualsiasi altra natura. A fronte di una spesa di importo maggiore rispetto al buono, la differenza resta a carico dell’acquirente. I buoni spesa (Ticket max cartacei emessi dalla ditta Edenred Italia) saranno consegnati dal Comune di Termoli ai beneficiari in tagli da 25 euro cadauno. I buoni spesa sono spendibili solo presso gli esercizi aderenti all’iniziativa e che abbiano sottoscritto apposita convenzione con la ditta Edenred Italia, anche successivamente alla scadenza del presente avviso. I buoni sono cumulabili, non trasferibili, né cedibili a terzi, non convertibili in denaro contante. Il buono sarà spendibile entro e non oltre la data indicata sul buono stesso. L’esercente commerciale aderente potrà ricevere il rimborso del buono spesa dalla ditta Edenred Italia, che emette i relativi buoni spesa, sottoscrivendo l’apposita convenzione con la predetta ditta, accettando le modalità e le condizioni previste per il rimborso del buono spesa.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.