Menù

Campobasso, Tonino lascia il Cardarelli: l’abbraccio della sua città

Campobasso, Tonino lascia il Cardarelli: l’abbraccio della sua città

Ciao Tonino! Campobasso ha tirato un bel sospiro di sollievo ieri. Fra i pazienti dimessi dal Cardarelli perché hanno superato la fase critica del Covid-19 c’è Tonino Bussone.
Un’istituzione nel capoluogo di regione, e di piazza Pepe in particolare, storico preparatore atletico e simbolo della Polisportiva Molise. Amico di tutti, con tutti ama scambiare due chiacchiere, impressioni, a tutti chiede come va dopo il suo saluto, quel “ciao!” che dimostra attenzione e cura.
Un velo di tristezza aveva avvolto il mondo dello sport ma non solo, l’intera comunità campobassana alla notizia – trapelata quasi subito – che era risultato positivo al tampone dopo aver sviluppato sintomi compatibili con il contagio da coronavirus. Il ricovero al Cardarelli è durato poco più di dieci giorni, la terapia somministrata nel reparto di malattie infettive ha avuto effetto.
Dieci giorni in cui sui social non sono mancati incoraggiamenti e auguri degli amici, che sono esplosi in decine di post alla notizia di ieri. La notizia che tutti aspettavano: Tonino Bussone è tornato a casa, dove continuerà ad essere assistito dai medici dell’Asrem. Ciao Tonino, bentornato!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.