Menù

Nove contagi in più, ma cresce pure il conto dei guariti

Oltre 2mila tamponi processati, salgono a 233 i contagi da coronavirus diagnosticati in Molise dall’inizio dell’emergenza.
Più precisamente i tamponi orofaringei effettuati e ‘lettiì’ nel laboratorio di microbiologia dell’ospedale regionale finora sono complessivamente 2.097, di questi 1.864 sono risultati negativi e 233 quindi positivi. I dati sono aggiornati alle 18 di ieri.
Il bollettino del 9 aprile segnala quindi un aumento più significativo (+9) rispetto a quello quasi fisiologico registrato il giorno prima (+2). Sei in più, in base alla mappa epidemiologica diffusa dall’Asrem, a Campobasso (anche se il Comune in serata ne segnalava 9 in più) e uno rispettivamente a Campolieto, Ferrazzano e Termoli.
Cresce però anche il numero dei guariti: sono 13 rispetto agli 8 riportati nel bilancio di mercoledì. Si tratta delle persone risultate negative a due tamponi di controllo a distanza di 24 ore. Ci sono, inoltre, i clinicamente guariti: dimessi dall’ospedale perché hanno messo alle spalle i sintomi della malattia Covid-19: sono 22. Un numero incoraggiante, anche perché quello dei decessi è fermo, per fortuna da qualche giorno, a 13.
Nel reparto infettivi del Cardarelli sono ricoverati in 27, 4 in terapia intensiva. Mentre gli asintomatici isolati al domicilio (di cui si occuperanno le Usca appena attivate nei 3 distretti sanitari) sono 155: 115 residenti nella provincia di Campobasso, 36 in quella di Isernia e 6 in altre regioni.
Nel bollettino dell’azienda di via Petrella anche il numero di chi è in quarantena anche se non positivo al Covid-19: 376 i soggetti che sono in isolamento domiciliare e 26 quelli in sorveglianza.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.