Menù

Giornale e caffè al bar, la sera il torneo di calcetto: si torna alla normalità

Da ieri, data di entrata in vigore dell’ordinanza firmata dal presidente della Regione, in Molise sono consentiti gli sport di contatto, senza presenza di pubblico e nelle strutture all’aperto, a condizione che le strutture abbiano recepito le linee guida allegate alla stessa ordinanza.
Negli indirizzi operativi si prevede tra l’altro: è obbligatorio l’uso della mascherina nel centro sportivo, prima di iniziare l’attività sportiva e subito dopo; è vietato l’uso degli spogliatori e delle docce; è vietato consumare cibo nelle aree di svolgimento della pratica sportiva.
Molto atteso e richiesto da associazioni e appassionati di sport come il calcetto, il provvedimento è stato firmato dal governatore dopo l’ok ricevuto dal comitato scientifico che insieme all’unità di crisi lo ha ritenuto compatibile con l’andamento epidemiologico della regione.
L’unità di crisi e il comitato scientifico, sempre nella riunione del 3 luglio scorso, hanno
dato parere favorevole all’introduzione di una deroga alle linee guida relative al settore “ristorazione” per consentire all’esterno delle attività commerciali e all’interno, purché non in prossimità degli spazi destinati al consumo di alimenti e bevande, l’allestimento di appositi spazi destinati alla consultazione da parte dei clienti di riviste e materiale informativo di uso promiscuo a condizione che questi spazi siano dotati di erogatori di gel sanificante o, in alternativa, di guanti monouso e che la consultazione avvenga con l’uso di mascherine (che in bar e ristoranti è già obbligatoria).
Da oggi, quindi, nei bar e nei ristoranti in Molise si troveranno di nuovo i quotidiani e le riviste: per molti un’abitudine importante all’ora del caffè. E che, dopo la pausa forzata, torna e tira su il morale: davvero si torna alla normalità.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.