Menù

Termoli, la salma del 54enne ancora all’obitorio: si attende la Procura

Termoli, la salma del 54enne ancora all’obitorio: si attende la Procura

Non è stata effettuata nemmeno ieri l’ispezione cadaverica esterna, da parte dei medici legali dell’ateneo di Foggia, sulla salma del 54enne di Campobasso, Andrea De Nigris, morto annegato martedì pomeriggio sul tratto di spiaggia del litorale Nord. Il 54enne era lì in comitiva, si è avventurato in mare e per cause che saranno al vaglio degli inquirenti ha smesso di respirare, bevendo acqua. Il corpo senza vita dell’uomo è stato messo dal tardo pomeriggio di ieri nella cella frigorifera dell’obitorio dell’ospedale San Timoteo di Termoli, dove era stato ricomposto. Ora in giornata si attendono le decisioni della Procura di Larino, se limitarsi all’esame necroscopico oppure disporre l’autopsia. Dalla spiaggia subito si è intuito il dramma che si stava consumando, sia da parte degli altri ragazzi con cui il 54enne era venuto sulla costa, sia un bagnino della torretta di salvamento, un giovane che ha portato l’uomo fuori dall’acqua, probabilmente già morto.
Sul posto erano intervenuti anche i militari della Guardia costiera, a cui sono affidate le indagini.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.