Menù

Frontale auto-furgone sulla statale 85, perde la vita un operaio 39enne

Un impatto violento contro un furgone: ha perso così la vita Gianluca Delfino, 39enne di Prata Sannita, centro della provincia di Caserta. Scenario della tragedia, ancora una volta la statale 85 ‘Venafrana’. L’incidente è accaduto nel primo pomeriggio di ieri nei pressi dello svincolo per Macchia d’Isernia. Stando a quanto ricostruito il giovane era alla guida della sua Fiat Panda quando improvvisamente e per cause ancora al vaglio della Polizia Stradale avrebbe perso il controllo dell’utilitaria che si è schiantata contro un autocarro Fiat Ducato che procedeva in direzione opposta. L’impatto è stato estremamente violento. Una scena raccapricciante quella che si è materializzata davanti agli occhi impotenti degli altri automobilisti in transito lungo la Statale. L’allarme è scattato immediatamente, consentendo alla macchina dei soccorsi di mettersi subito in moto. Sul posto si sono precipitati gli operatori sanitari del 118, a bordo di un’ambulanza di Isernia Soccorso. Al loro arrivo però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 39enne. Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto. La salma è stata trasferita presso l’obitorio dell’ospedale del capoluogo pentro, a disposizione del magistrato di turno che ha disposto l’ispezione cadaverica.
Ferito anche il conducente dell’autocarro. L’uomo, anche lui campano, ha ricevuto sul posto le prime cure e poi è stato trasportato al pronto soccorso del Veneziale per essere sottoposto agli accertamenti del caso. Stando a quanto si è appreso, le sue condizioni non destano particolare preoccupazione. Resta ora da stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. Del caso si stanno occupando gli agenti della Polizia stradale di Isernia che hanno eseguito i rilievi del caso e raccolto testimonianze, in cerca di elementi utili per fare piena luce sull’accaduto. Sul luogo dell’incidente si è reso necessario anche l’intervento dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Isernia e degli uomini dell’Anas. Il tratto della Statale 85 teatro dell’incidente è rimasto chiuso al traffico per oltre un’ora. Auto e camion sono stati deviati lungo le strade secondarie.
Intanto la notizia della morte si è diffusa a Prata Sannita, destando profonda commozione. Il 39enne, che viveva da solo, era conosciuto da tutti in paese. La comunità, in questo momento di profondo dolore, si è stretta intorno ai suoi genitori e al fratello. E ora aspetta il rientro della salma per l’ultimo addio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.