Menù

Nasce a Isernia il purificatore d’aria che si può indossare

Un dispositivo in grado donare lo stesso benessere di una giornata al mare, al lago o in montagna dove si respira un’aria diversa, più frizzante, che dona nell’immediato energia e relax alla mente e al corpo. Si chiama AirMed ed è nato dalla ricerca innovativa portata avanti e trasformata in realtà dalla startup Mendel Capital Srl di Isernia, capitanata dai due fratelli commercialisti David e Daniel Feig, che ha studiato a lungo le caratteristiche degli ioni negativi, allo scopo di realizzare un nuovo prodotto capace di migliorare la qualità della vita delle persone. Da questo intento è nato un eccellente purificatore d’aria i cui benefici sono numerosi per la salute. Il dispositivo ha conquistato la ribalta nazionale, grazie ad un ampio servizio realizzato la ‘La Repubblica’, pubblicato sull’inserto ‘Salute e Benessere’.
«AirMed si può indossare come una collana, grazie al laccetto e al peso discreto – spiega Repubblica -. Le tecnologie all’avanguardia con cui è realizzato allontanano gli agenti inquinanti dalla zona di respirazione, emettendo circa 20 milioni di ioni negativi. È importante sottolineare come il dispositivo non utilizzi filtri o prodotti chimici, ma solamente energia elettrica a bassa tensione. Basta una ricarica di due ore dalla presa domestica per utilizzare il prodotto con 25 ore di autonomia. Non ci sono rischi per la salute, ma, al contrario, numerosi vantaggi. Questa idea davvero geniale nasce dall’esigenza, ormai prioritaria, di potersi garantire un’aria salubre anche nel cuore delle grandi città metropolitane, dove traffico e smog peggiorano notevolmente lo stile di vita. Il progetto non si sarebbe potuto realizzare senza l’intervento di un’azienda aerospaziale, un settore, quest’ultimo, da sempre attento alle problematiche legate alla corretta respirazione. L’utilizzo di AirMed è consentito ovunque, anche in aereo e negli ospedali, proprio per la sua rilevanza in termini di salute. Sono gli studi scientifici a riportare il valore del dispositivo nel contrastare allergie da pollini e l’azione di microrganismi nocivi, come batteri, lieviti e muffe. Ovviamente, AirMed difende la persona anche dalla presenza di fumo passivo nell’aria, purtroppo molto frequente nella realtà quotidiana. La recente emergenza sanitaria ha comportato la necessità di indagare in modo più approfondito l’incidenza delle infezioni virali (Covid-19 compreso) in relazione al particolato atmosferico, che lo strumento è in grado di combattere efficacemente. Le polveri, infatti, costituiscono un substrato ideale per i virus, che rimangono nell’aria per molto tempo. Questa problematica può essere brillantemente risolta grazie a AirMed, che verrà commercializzato attraverso il canale delle farmacie e parafarmacie da settembre 2020 in tutta Italia. Visto l’interesse del mercato, Mendel Capital Srl è già intenzionata a potenziale la propria linea produttiva con impianti sostenibili per l’ambiente. La startup, in collaborazione con prestigiose università italiane e internazionali, sta investendo nella ricerca scientifica per realizzare anche nuovi dispositivi, volti a combattere gli effetti negativi atmosferici sulla salute umana, come Ari’oh, disponibile dalla fine del 2020 con tecnologie e design rinnovati. La strategia di Mendel Capital si basa su di una visione di medio lungo termine finalizzata al rilancio economico e sociale. È necessario accelerare una rivoluzione sostenibile supportata da tecnologie digitali e finanza green».
In sostanza il dispositivo “purifica” l’aria circostante a chi lo indossa in un volume condizionato di circa un metro cubo, attraverso la produzione di ioni negativi (preleva elettroni a terra e li trasferisce alle molecole dell’aria circostante). Le molecole acquisiscono una carica dello stesso segno di quella presente sul dispositivo e ne sono quindi respinte. Carica le particelle d’aria presenti nell’ambiente utilizzando alti voltaggi. Una volta liberati in aria gli elettroni si fissano alla molecola più vicina dandole una carica negativa.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.