Menù

Sale il conto dei contagi: tre nuove diagnosi, ma i ricoveri restano fermi

Sale il conto dei contagi: tre nuove diagnosi, ma i ricoveri restano fermi

Di buono c’è che i ricoveri restano fermi. Sale il conto dei contagi in Molise, ma si tratta di persone che possono essere trattate al domicilio, nessun sintomo o sintomi blandi rispetto alla prima ondata di Sars-Cov2.
Sono tre i nuovi casi in regione diagnosticati con la lettura di 143 tamponi nelle ultime 24 ore. In tutti e tre i casi si tratta di persone che vivono a Campobasso.
Un altro rientro dalle vacanze in Sardegna (complessivamente ora siamo a quattro, uno a Termoli e tre nel capoluogo). Un contatto di una persona risultata positiva al ritorno dalle ferie trascorse in Croazia. E un uomo segnalato per il tampone dal proprio medico di base. Aveva sintomi riconducibili al coronavirus, pare la febbre. Sono in corso ora le operazioni di contact tracing da parte del dipartimento di Prevenzione dell’Asrem per individuare il link con il virus.
I casi attualmente positivi in Molise sono ora 73, 3 in malattie infettive e 70 al domicilio. I tamponi totali dall’inizio dell’emergenza, 32.507 (1.232 di controllo). Le persone guarite sono 432 (su 528 tamponi positivi dall’inizio dell’emergenza). Le visite effettuate dai medici delle Usca salgono a 495 e i soggetti in isolamento sono 131.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.