Menù

Termoli, scippa la catenina a un’anziana e la rivende: giovane arrestato

Scippa una catenina d’oro e subito la vende a un orefice, presumibilmente celandone la provenienza furtiva. Ma viene rintracciato e arrestato dopo poco. Nella giornata di giovedì la Polizia di Stato ha tratto in arresto un giovane di poco più di 20 anni C.M., originario del foggiano ma residente a Montenero di Bisaccia, resosi responsabile del reato di furto aggravato con strappo. L’operazione è stata condotta dagli agenti del Commissariato di Termoli, coadiuvati da quelli della Polizia Ferroviaria. Verso le ore 12 circa, infatti, il giovane aveva perpetrato uno scippo di una catenina ai danni di un’anziana del posto in via Germania. Le immediate indagini poste in essere dalla squadra volante del Commissariato, grazie anche all’aiuto della descrizione del malvivente fornita dalla vittima, hanno permesso di identificarlo poco dopo la commissione del reato. Fermato dagli operatori della Polfer e sottoposto a perquisizione personale, lo stesso è stato trovato in possesso della somma di euro 135, per sua stessa ammissione provento del furto, in quanto aveva subito venduto la catenina a un’oreficeria del posto, dove gli agenti hanno recuperato l’oggetto. Pertanto il 20enne, su disposizione del Pm presso la procura di Larino, è stato arrestato dagli agenti di Termoli in flagranza di reato ai sensi dell’art. 624 bis c.p. e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi su eventuali altri scippi commessi dall’arrestato nel mese di agosto.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.