Menù

Nuovo caso positivo e due ricoveri al Cardarelli, ma c’è anche un dimesso

Un solo nuovo caso positivo, ieri in Molise, su 293 tamponi processati. Si tratta di un adulto di Larino collegato al cluster dell’extracomunitario rientrato dalla Francia, è il suocero del paziente indice del focolaio.
A Campobasso è ricoverata, nell’area Covid di malattie infettive, la moglie dell’uomo che ha dato alla luce un bambino al San Timoteo giovedì. Negativa al test rapido che si esegue in pre ospedalizzazione, la donna è invece risultata positiva al Sars-Cov2 quando è stata sottoposta a tampone perché contatto di soggetto positivo (il marito). Trasferita in via precauzionale a Campobasso, anche il neonato è stato sottoposto a test.
In malattie infettive è stato anche trasportato l’anziano di Campomarino, ospite della comunità alloggio di Portocannone, risultato positivo qualche giorno fa. Dal reparto, però, è stato dimesso il positivo di Gambatesa. Le sue condizioni sono migliorate e ora è assistito al domicilio.
I casi attualmente positivi sono 107 (in totale dall’inizio dell’emergenza 587), i tamponi complessivamente eseguiti e processati 38.140 (1.401 quelli di controllo).
Cinque i ricoveri al Cardarelli (quattro in malattie infettive e uno in terapia intensiva), 102 le persone assistite al domicilio. Infine, sono 150 i soggetti in isolamento.
Al via ieri sera, con la tappa di Campobasso, la campagna MovidaCovidfree. In una tenda allestita dall’Asrem insieme alla Protezione civile, sono stati eseguiti i test sierologici – su base volontaria – ai giovani dai 18 ai 35 anni. L’adesione, come si vede dalla foto scattata poco dopo le 19, è stata buona. Ragazzi in fila e con le mascherine, in fila ordinata per sottoporsi al test.
L’iniziativa prosegue sabato prossimo a Isernia e il 3 ottobre a Termoli.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.