Menù

Termoli in lutto: dopo 3 settimane di agonia, non ce l’ha fatta Roberto Nardone

Termoli in lutto: dopo 3 settimane di agonia, non ce l’ha fatta Roberto Nardone

Una città in lutto e soprattutto un quartiere in lacrime, Difesa Grande, a Termoli, per la scomparsa del 44enne Roberto Nardone. Non ce l’ha fatta il centauro termolese che era rimasto gravemente ferito lo scorso 19 settembre a Vasto. E’ morto nella serata di giovedì presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Pescara. L’incidente avvenne in località Sant’Antonio Abate. L’uomo in un primo momento era stato trasferito presso il San Pio di Vasto per essere stabilizzato e successivamente vista la gravità delle sue condizioni è stato trasportato nel nosocomio di Pescara. Il 44enne perse il controllo del maxi scooter su cui viaggiava, per ragioni al vaglio degli agenti della Polizia municipale di Vasto, e finì contro una recinzione di una abitazione. Il sinistro avvenne nei pressi di una curva in via Cardone. Era in sella ad un Yamaha T-Max. Il Pm della Procura di Vasto non disporrebbe l’autopsia, per restituire il feretro ai familiari nel più breve tempo possibile. Numerosissimi i messaggi di cordoglio social per Nardone, anche dai residenti della zona di Vasto dove è avvenuto l’incidente che erano angosciati per la sua sorte.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.