Menù

Dipendenti positivi, il tribunale di Isernia resta chiuso fino al 31 ottobre

Dipendenti positivi, il tribunale di Isernia resta chiuso fino al 31 ottobre

Sette dipendenti risultati positivi al Covid: questa la regione che ha spinto il presidente del Tribunale di Isernia Vincenzo Di Giacomo, (d’intesa col procuratore capo Carlo Fucci, col presidente dell’ordine forense Maurizio Carugno e col medico competente Nicola Folchitti) a disporre – a scopo meramente precauzionale – la chiusura del palazzo di giustizia fino al prossimo 31 ottobre incluso.
La decisione è maturata a seguito della comunicazione dell’azienda sanitaria.
Peraltro è ancora in corso l’indagine epidemiologica da parte dell’Asrem e non si può escludere che nelle prossime ore possano venir fuori ulteriori positività.
Intanto il tampone cui s’è sottoposto il dottor Di Giacomo ha dato esito negativo.
Nonostante la sua più stretta collaboratrice risulti contagiata. Il presidente del Tribunale, il procuratore della Repubblica e il presidente dell’Ordine Forense hanno proceduto alla costituzione di appositi presidi per gli atti indifferibili che richiedono la presenza indispensabile dei relativi componenti. Necessario da parte dei magistrati il rinvio delle udienze con appositi provvedimenti che saranno comunicati agli interessati tramite pec.
La situazione, ovviamente, è relativa anche agli uffici del giudice di pace presenti sul territorio provinciale.
La scadenza del 31 ottobre potrebbe subire proroghe qualora i contagi dovessero aumentare sensibilmente.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.