Menù

Termoli, aggressione all’autolavaggio: in carcere a Vasto e Cassino i due rom

Termoli, aggressione all’autolavaggio: in carcere a Vasto e Cassino i due rom

Sono finiti in carcere, dopo la convalida dell’arresto operato dagli agenti della Polizia di Stato venerdì scorso, i due uomini di etnia rom che hanno colpito con cric e bastone un 34enne egiziano, dipendente dell’autolavaggio “I Faraoni”. Lesioni gravi in concorso le accuse più gravi contestate dalla Procura, che hanno portato il Gip del tribunale di Larino a disporre la custodia cautelare in carcere, a Vasto e Cassino, per gli autori della brutale aggressione avvenuta in via Corsica. Ma ci sono anche danneggiamento, porto abusivo di armi improprie e l’aggravante per aver agito per futili motivi. I due aggressori, di etnia Rom, erano già stati all’autolavaggio il giorno prima, senza però pagare quanto dovuto. Venerdì si erano nuovamente presentati nello stesso autolavaggio e con una nuova auto, una Mercedes, per pretendere la pulizia del mezzo senza pagare. Da questo episodio sarebbe scattata la violenza verso l’egiziano 34enne e verso un altro dipendente che fortunatamente è stato colpito in modo più lieve. E’ stato un cittadino ad avvisare la Polizia che intervenuta tempestivamente è riuscita a trarre in arresto i due in flagranza di reato. Gli aggressori si trovano ora ai domiciliari. I due sono anche pregiudicati per reati specifici e contro il patrimonio. Collaborazione fondamentale della cittadinanza alla base del loro arresto, assieme alla videosorveglianza interna, che hanno permesso l’arresto dei due aggressori e il soccorso immediato al ferito.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.